Dilemma Ranieri: Julio Sergio o Doni?

di Redazione Commenta


Dal Corriere dello Sport:

Dopo otto giorni di vacanza, oggi pomeriggio la Roma riprenderà gli allenamenti a Trigoria. Saranno presenti tutti i giocatori, tranne i su­damericani ai quali sono stati conces­si due giorni in più e che torneranno a lavorare mercoledì con i compagni. Ranieri ritroverà la squadra dopo la vittoria di Milano e comincerà a pre­parare la partita in programma alla ripresa del campionato, il giorno del­l’Epifania contro il Catania all’Olim­pico. Saranno molti i dubbi dachiarire e neanche il successo che ha riaperto il campionato ha risolto al­cune situazioni delicate all’interno dello spogliatoio. Verrà subito affron­tata la questione portieri. Doni, tor­nato titolare contro il Milan, ora spe­ra in una conferma. Alcune dichiara­zioni a caldo di De Rossi al termine della gara di San Siro sull’argomento portieri necessitano di un chiarimen­to, che probabilmente ci sarà in que­sti giorni a Trigoria. Di certo Julio Sergio è rimasto per lo meno sorpre­so. Julio Sergio figura nella lista dei 30 candidati al ‘Samba de Oro 2010’, il premio per il miglior giocatore bra­siliano che milita in Europa (vinto in passato da Kakà). Del campionato ita­liano sono presenti altri otto giocato­ri. Considerato che Lobont è ancora out dopo l’infortunio contro il Bari, Doni e Julio Sergio si giocheranno il posto per la prossima partita, con due stati d’animo diversi. Doni ha fatto sa­pere di aver deciso di restare per gio­carsi il posto. Julio Sergio, che non sarebbe felice di vedersi retrocesso nel ruolo di “secondo”, piace al Ge­noa, considerato che il presidente Preziosi non è contento di Eduardo. L’intenzione della società è quella di confermare tutti e tre i portieri, la­sciando a Ranieri piena autonomia nelle sue scelte.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>