Primavera: Roma – Ascoli 1-0, decide Florenzi

di Redazione Commenta


Da Il Romanista:

Un rigore di capitan Florenzi piega l´Ascoli a dieci minuti dalla fine e riporta la Roma in vetta alla classifica del girone C, complice il pareggio 1-1 fra Lazio e Frosinone. De Rossi, costretto a fare i conti con gli infortuni di Antei e Caratelli, schiera una difesa inedita con la coppia di centrali formata da Carboni e Barba. Novità anche in avanti, con la conferma di Politano all´ala destra e la prima da titolare per Leonardi al centro dell´attacco. L´Ascoli, che ha fuori per squalifica il portiere titolare (in panchina c´è il ´94 Tubaro, che domenica scorsa ha negato un gol a Ferri con gli Allievi), risponde con un solido 4-1-4-1, diretto dal fuoriquota Lewandowski. Primo tempo molto equilibrato, con la Roma che si fa vedere per la prima volta in avanti al quarto d´ora, quando Leonardi manca di un soffio il colpo di testa sul cross di De Prosperis. Al 22´, Caprari si libera elegantemente di due avversari e apre per Politano, il cui sinistro dal vertice dell´area termina di poco alto. L´occasione più nitida arriva tre minuti più tardi: Frascatore va sul fondo e scarica al centro su Viviani, che lascia partire un destro potente, parato con qualche difficoltà da Perotti.

Al 38´, ancora Caprari show: Gianluca riceve da Florenzi e va via in progressione, quindi apre per Politano, sinistro a giro alto sopra la traversa. Poi è provvidenziale l´anticipo di De Prosperis su Monti, che toglie dalla porta la rete del possibile vantaggio bianconero, dopo il cross basso di De Julis. Prima del duplice fischio, Frascatore sfiora il gol di testa sul corner dalla destra battuto da Politano. Nella ripresa, De Rossi inserisce Falasca per Ciciretti e Piscitella per Politano. Intorno alla mezz´ora, Dieme (subentrato a Leonardi) arriva sul fondo e mette in mezzo, sinistro di Caprari e palla alta di poco. Sembra una partita stregata, finché su un´azione iniziata da Falasca, Caprari va giù in area: rigore ed espulsione di Pacini. Sul dischetto va Florenzi, che spiazza Perotti e porta in vantaggio la Roma con il quarto centro in campionato. In zona Cesarini, Dieme potrebbe raddoppiare, ma il suo pallonetto dalla lunga distanza sfila incredibilmente fuori. «Vincere una partita difficile come questa è una grande soddisfazione ? commenta Alberto De Rossi a fine gara – I ragazzi hanno dimostrato di saper andare avanti nonostante le difficoltà».


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>