Primavera, ko anche il Lecce. De Rossi: “Siamo una squadra”

di A.B. Commenta


Roma-Lecce 4-0

ROMA: Frasca, De Prosperis, Sini, Antei, Malomo (26′ st Frascatore), Mladen, Pettinari (21′ st Scerrati), Citro (15′ st Buono), Zamblera, Florenzi, Sciarra. A disp.: Pena, Viviani, Caprari, Montini. All. De Rossi

LECCE: Trazzi, Giaracuni, Febbraro, Pellè, Crescente, Mollestar, Falcone (13′ st Falco), Legari, Lucà (35′ st Bruno), Lino (18′ st Janvier), De Souza. A disp.: Bibba, Rizzo, Montenegro, Maraga, All. Mazzeo

Arbitro: Lobina (Cagliari)

Marcatori: 35’ pt Florenzi, 40’ pt Zamblera, 6′ st Sciarra, 20′ st Pettinari

Vince e convince la Roma Primavera di Alberto De Rossi, giunta alla seconda vittoria in altrettante partite. Dopo un esordio difficile contro i coriacei del Frosinone (sconfitti per una rete segnata allo scadere del secondo tempo; il Frosinone si è poi rifatto in Coppa Italia, ndr), stavolta la gara è sempre stata nelle mani della formazione capitolina.

Nel match di esordio casalingo della Roma, i salentini hanno subito la pressione giallorossa fin dalle prime battute e non sono riusciti a frenare impeto e trame corali. Gara già archiviata alla fine dei primi 45′, con Florenzi abile a sbloccare il risultato approfittando di una dormita della difesa avversaria e Zamblera – acquistato nel corso dell’ultimo giorno utile della sessione di mercato estiva – bravo a conseguire il raddoppio della tranquillità (40′).

Nella ripresa spettacolo in flessione e Roma con l’intento di proteggere il risultato senza strafare. La solfa non cambia e sono ancora i ragazzi di De Rossi a fare la partita: terza rete giallorossa siglata da Sciarra e Pettinari (20′) per il poker definitivo. Solo entusiasmo e soddisfazione, ovviamente, nelle parole di mister De Rossi, raggiunto a fine gara da romagiallorossa.com:

“Bertolacci out: ho messo Mladen davanti alla difesa e Sciarra laterale sinistro. Ha dato grande profondità alla squadra. I ragazzi hanno giocato alla grande e sono stati bravi in ogni reparto. Abbiamo mostrato una superiorità evidente e una brillantezza di gioco importante. Zamblera mi è piaciuto molto, ha la capacità di fare reparto da solo ma è anche capace di mandare i compagni in gol”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>