Per vincere a Palermo servirà la Roma migliore

di Mattia83 Commenta


Sabato al ‘Barbera’ contro il Palermo servono i tre punti per continuare la rincorsa al terzo posto che permetterebbe alla Roma di partecipare alle qualificazioni per accedere alla prossima Champions League; per tornare dalla trasferta in Sicilia con una vittoria importante Andreazzoli si affiderà in attacco a capitan Totti, affiancato da Lamela e Florenzi; i tre sono stati  schierati titolari nel corso della seduta di allenamento odierna che si è tenuta a Trigoria. A questo punto appare certa l’esclusione di Osvaldo, che non parte titolare per la terza partita consecutiva, e insieme a lui di Mattia Destro al rientro dall’infortunio al ginocchio che lo ha tenuto lontano dal campo da gioco per quasi due mesi: entrambi quindi si accomoderanno in panchina, ma con stati d’animo profondamente diversi, dato che per Destro la panchina è legata alla volontà di non rischiarlo dal primo minuto dopo la lunga assenza, mentre per l’italo-argentino appare più come una bocciatura, anche se oggi Andreazzoli in conferenza stampa ha detto che in settimana il giocatore si è allenato molto bene, parole che però  stridono evidentemente con l’ennesima esclusione di un giocatore su cui la dirigenza ha investito oltre 15 milioni di euro.

Pochi dubbi a centrocampo dove sulle fasce verranno riconfermati Torosidis e Marquinho sulle fasce, e De Rossi e Pjanic in mezzo: il bosniaco non ha preso parte alla partitella finale nel corso dell’allenamento di rifinitura, ma la sua presenza al ‘Barbera’ non è in discussione. In difesa con Stekelenburg in porta, il reparto sarà composto da Burdisso, Castan e Piris, che parte in netto vantaggio sul giovanissimo Romagnoli per sostituire l’infortunato Marquinhos, fermo a causa di un’elongazione al bicipite femorale sinistro. Il Palermo è ultimo in classifica, ma questo anziché essere un vantaggio potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio per i giallorossi perché i rosanero lotteranno con tutte le loro forze per conquistare i punti necessari per evitare la retrocessione. Secondo il tecnico  romanista, intervenuto oggi in conferenza stampa, per vincere contro il Palermo bisognerà giocare come se si affrontasse la prima della classe; per continuare ad accarezzare il sogno europeo servirà la Roma migliore.

Maciej Lesiewicz


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>