L’avversaria: il Parma di Guidolin alla ricerca del sogno Europeo

di F. Cav. Commenta

Parma-Roma: terz’ultimo atto di campionato. La squadra giallorossa ancora scossa per la sconfitta di domenica scorsa con la Sampdoria affronterà al Tardini il Parma di Guidolin per continuare a credere in un sogno. Non sarà facile battere la squadra emiliana che seppur distante sette punti dalla zona Europa League  vuole giocarsi le sue carte fino in fondo.

Formazione e modulo: Guidolin per la sfida con la Roma non potrà mettere in campo il miglior Parma. L’allenatore gialloblù dovrà fare a meno di molti giocatori, ma non fa drammi: “Nell’ultimo periodo va così. È inutile piangere. Recluteremo tutte le forze a disposizione e sperare che non ci siano altri problemi. Mi auguro poi di poter recuperare Jimenez, ma dovrò necessariamente fare i conti con una rosa ridotta e chiamare alcuni ragazzi della Primavera”. Oltre agli infortunati Paloschi, Morrone e Zenoni, mancheranno anche Paci e Zaccardo fermati per un turno dal giudice sportivo. Guidolin dovrebbe schierare il Parma con un 4-3-2-1 con Dellafiore e Lucarelli al centro della difesa e Castellini ed Antonelli sulle corsie laterali. Davanti ai quattro difensori ci sarà Lunardini, con Valiani e Galloppa interni di centrocampo. Sulla trequarti agirà il duo formato da Biabiany e Lanzafame a supporto di Crespo. L’attaccante argentino ha tra le sue vittime preferite proprio la Roma. In 20 partite giocate contro i giallorossi ha realizzato sette gol, l’ultimo con la maglia dell’Inter il 1 marzo del 2009 in Inter-Roma 3-3, partita che suscitò molte polemiche per l’arbitraggio di Rizzoli.

Il Parma al Tardini: In casa il Parma ha costruito la sua classifica. Dei suoi 46 punti totali, ne ha fatti 31 davanti al pubblico amico collezionando 9 vittorie 4 pareggi e 4 sconfitte (Cagliari, Lazio, Juventus e Genoa). Contro le grandi squadre gli emiliani in casa si esaltano, infatti hanno pareggiato 0-0 con l’Inter e sono riusciti a sconfiggere il Milan di Leonardo per 1-0 con gol di Bojinov. Al Tardini i gialloblù hanno subito soltanto 14 gol riuscendo a mantenere la porta inviolata in otto occasioni su diciasette. Vanno male, invece, le cose in attacco. In casa il Parma ha segnato soltanto 19 gol. E’ il quart’ultimo attacco della serie A. Peggio di lui hanno fatto soltanto Livorno, Lazio e Siena.

Gli ex della partita: Saranno soltanto due gli ex in campo sabato: Matteo Brighi e Daniele Galloppa. Quest’ultimo è cresciuto nel settore giovanile della Roma, ma non ha mai indossato la maglia giallorossa in serie A. A questi due si uniscono Claudio Ranieri tecnico del Parma nella stagione 2006/2007 e Salvatore Scaglia, l’attuale Team Manager della Roma che vanta un importante passato dirigenziale nella società emiliana.
Tecnici a confronto: Sono sette i precedenti tra Ranieri e Guidolin in Serie A. Il bilancio è in perfetta parità con tre vittorie per antrambi. L’ultimo confronto tra i due risale alla partita di andata quando la Roma all’Olimpico superò il Parma per 2-0  con gol di Burdisso e Brighi. E’ datata  6 gennaio 1997, l’ultima vittoria dell’allenatore del Parma contro Ranieri. Era un Vicenza-Fiorentina finita 3 a 2 per i padroni di casa. Guidolin con la Roma vanta 23 precedenti con 13 sconfitte, 5 vittorie e 5 pareggi. Ranieri contro il Parma ha giocato 11 volte con 4 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte.

I Precedenti in serie A: Fino ad oggi si contano soltanto 37 precedenti tra le due squadre in serie A. La Roma è in netto vantaggio sugli emiliani con 22 vittorie contro le 8 dei gialloblù, 7, invece, sono stati i pareggi. Le reti realizzate dalle due squadre in totale sono 97: 66 della Roma e 31 del Parma. Il primo confronto in serie A risale al 28 ottobre 1990. Finì 2-1 per i padroni di casa con reti di Brolin, Giannini e autorete di Sebino Nela. Al Tardini, Roma e Parma si sono affrontate 18 volte con la Roma in vantaggio con 8 vittorie contro le 7 degli emiliani, e 3  pareggi. Negli ultimi tre incontri giocati al Tardini,  la Roma ha sempre vinto con almeno tre gol di scarto e  senza subire neanche una rete (0-3, 0-4, 0-3). L’ultima vittoria del Parma risale al campionato 2004/ 2005, i gialloblù sconfissero per 2-1 in rimonta la Roma di Bruno Conti.  In quell’occasione la Roma andò in vantaggio con Cassano per poi essere raggiunta e superata dai gol di Morfeo e Gilardino.

Fabrizio Cavalieri

LA ROSA:

PORTIERI: 83-ANTONIO MIRANTE, 1-NICOLA PAVARINI, 22-STEFANO RUSSO.

DIFENSORI: 7-PAOLO CASTELLINI, 15-PAULO HERNAN DELLAFIORE, 6-ALESSANDRO LUCARELLI, 24-MASSIMO PACI, 26-MOHAMED LAMINE TRAORE`, 5-CRISTIAN ZACCARDO.

CENTROCAMPISTI: 3-LUCA ANTONELLI, 16-PIETRO BACCOLO, 10-BLERIN DZEMAILI, 14-DANIELE GALLOPPA, 11-LUIS ANTONIO JIMENEZ, 8-FRANCESCO LUNARDINI, 4-STEFANO MORRONE,80-FRANCESCO VALIANI, 19-DAMIANO ZENONI

ATTACCANTI: 20-JONATHAN LUDOVIC BIABIANY, 86-VALERI BOJINOV, 77-HERNAN CRESPO, 9-DAVIDE LANZAFAME, 43-ALBERTO PALOSCHI, 90-RICCARDO PASI

Probabile formazione (4-3-2-1): Mirante; Castellini, Dellafiore, A.Lucarelli, Antonelli; Valiani, Lunardini, Galloppa; Biabiany, Lanzafame, Crespo.
Allenatore: Francesco Guidolin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>