La legge del San Paolo

di Redazione 1


Dalla Gazzetta dello Sport:

E l’ultima che la Roma ha disputato al San Paolo, il 28 febbraio di quest’anno, nonostante l’imbattibilità, è stata un mezzo suicidio. Giallorossi sul 2-0 fino al 75’, grazie ad un rigore di Julio Baptista e ad uno splendido gol di Mirko Vucinic (curiosamente, entrambi ieri festeggiavano il compleanno), poi la rimonta del Napoli, con una rete di Denis e un rigore allo scadere di Hamsik, assai contestato (con relativo strascico polemico, altro che stadio amico). Se in palio ci fosse stata solo la soddisfazione di vincere la partita, pazienza. L’amarezza sarebbe durata lo spazio del viaggio di ritorno, poco più di un’ora col Frecciarossa. Ma la Roma era già in piena rimonta sull’Inter e, alla fine della fiera, quei due punti lasciati aNapoli al 90’ sono risultati maledettamente decisivi (né più né menocome quelli regalati al Cagliari).  Pericolo Comunque, in carrozza! Partenza della squadra oggi pomeriggio da Roma Termini, il treno è sempre così affascinante, avvicina i calciatori ai comuni mortali e rende il calcio un po’ più umano.

Benvenuti al Sud! C’è una citazione, del film con Claudio Bisio, che fa al caso della Roma. «Quando un forestiero viene al Sud — dice il postino Mattia, interpretato da Alessandro Siani, al direttore Alberto (Bisio) — piange due volte: quando arriva e quando parte». Proprio positiva? Forse particolare, ma sulla tradizione al San Paolo vale la pena perderci qualche riga. Ora, è vero che la Roma non perde a Napoli dall’11 maggio 1997 (1-0, gol di Caccia); che da allora in cinque confronti di campionato ha raccolto due pareggi e tre vittorie, sempre piuttosto rotonde ( 0-2, 0-2, 0-3); che il successo fu egualmente netto al termine di un incontro di coppa Italia (8 dicembre 2005, 0-3); che, dunque, in base a questa statistica il San Paolo andrebbe considerato stadio amico (al netto della rivalità tra le tifoserie, speriamo neutralizzata dalla tessera del tifoso). Però, i numeri vanno anche raccontati. I risultati non fanno, da soli, la storia di una partita.


Commenti (1)

  1. Domenica c’è il derby del sud… Napoli-Roma, io da napoletano mi appello alle tifoserie di entrambe le squadre affinchè sia una giornata di sport, come lo era negli anni ’80….iscriviti se sei d’accordo con me….http://www.facebook.com/group.php?gid=116569421732141&v=wall&ref=ts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>