Mourinho-Burdisso: il mea culpa dello Special One

di Redazione Commenta


Dal Corriere dello Sport:

Coccole per Nicolas Burdisso. Non ci sarebbe nulla di strano, in casa della Roma, considerando quanto è stato difficile strapparlo all’Inter (e alla Juventus). E’ un po’ curioso, invece, se le belle parole arrivano da Josè Mourinho, ieri vinci tutto a Milano, oggi padrone al Real Madrid. Intervistato da France Football, la rivista che ha inventato il Pallone d’Oro, Mourinho ha ricordato Burdisso come uno dei migliori giocatori mai allenati: «Quando arri vai all’Inter (era l’estate del 2008, ndr) gli dissi che era meglio che andasse via perché non ci sarebbe stato spazio per lui. Volevo venderlo per investire su altri giocatori e così programmai la sua cessione. Alla fine invece Nicolas si è dimostrato uno dei giocatori più coinvolti dal mio progetto mai incontrati nella mia carriera». «Burdisso mi ri spose: “ Ti dimostrerò che posso giocare”. Io gli dissi allora: “Ok, vediamo insieme cosa succede. Oggi non ti voglio ma forse domani sarà un al tro giorno”. Oggi Nicolas sa quanto lo stimi. E sa anche che sarei felicissimo di lavorare di nuovo con lui, uomo e giocatore fantastico» . Siccome Mourinho non parla mai per caso, c’è da credere che abbia intenzione di portarlo a Madrid.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>