Montella, ricordati quel 17 giugno 2001

di Redazione Commenta


Dalla Gazzetta dello Sport:

Non si nemmeno arrabbiava più, lo ha detto lui. Per questo, probabilmente, i soli 11 minuti giocati (7 più 4 minuti di recupero) quel 16 maggio di due anni fa gli sono sembrati il sommesso canto di un cigno che non aveva più voglia di volare. Vincenzo Montella, a 35 anni ancora da compiere, dando il suo piccolo contributo nella vittoria contro il Catania, quel giorno salutava l’Olimpico. L’Aeroplanino non avrebbe più indossato nessuna tenuta da calciatore. […] domani Montella guiderà la squadra giallorossa contro un avversario particolare: il Parma. Perché? Facile. Sempre all’Olimpico, il 17 giugno 2001, a 27 anni tagliava il traguardo più importante della sua carriera di calciatore: lo scudetto. Una festa, una bolgia, un misto d’inferno e paradiso coagulato attorno ad una squadra che aveva proprio in Totti, Montella e Batistuta i suoi simboli […]Fino a lunedì scorso, l’unico reduce di quella squadra straordinaria era solo il capitano, che adesso invece ha trovato compagnia. Forse anche in nome di quel giorno, domani, l’Aeroplanino punterà proprio su Totti per guidare l’attacco giallorosso verso quella che rappresenterebbe la prima vittoria all’Olimpico romanista dell’era Montella. Un giorno da non dimenticare, sperando che i corsi e i ricorsi siano di buon auspicio. Al Parma, infatti, da giocatore Vincenzo ha segnato sei reti complessive, che gli hanno fruttato cinque vittorie e un pareggio. In quella cinquina, ovvio, il successo che è valso lo scudetto, festeggiato degnamente il giorno successivo in una festa di compleanno (è nato il 18 giugno) che in tanti ricordano memorabile anche per il brindisi con il «nemico» — e ora collega— Fabio Capello, nato proprio lo stesso giorno.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>