Mexes: “Voglio solo la Roma”

di A.B. Commenta


Philippe Mexes vuole subito mettere in chiaro le voci lo che danno per partente al Milan a fine stagione.

Nel corso del match contro il Cagliari ha cercato, insieme al resto dei giallorossi, di parlare sul campo per mostrare l’attaccamneto ai colori giallorossi e ha stretto i denti tra primo e secondo tempo dopo un contrasto duro che aveva allarmato la panchina della Roma.

Il francese è già stato blindato dal presidente Rosella Sensi, ma le parole della scorsa settimana del suo agente, lasciavano intraprendere la parola fine della sua esperienza romana.

Invece Rugantino ha ribadito di voler restare in giallorosso qualsiasi cosa accadrà.

“Se c’è bisogno che lo ripeta, non ho alcuna difficoltà. Io non voglio andarmene, la Roma lo sa, il mio procuratore ha soltanto detto “vedremo”, ma non ci sarà nemmeno da mettersi seduti davanti ad un tavolino, perché la mia risposta è quella di voler continuare qui e prendere insieme ai miei compagni la rivincita per una stagione che è andata tutta storta fin dall’inizio e che siamo i primi a voler riscattare con una rabbia agonistica assolutamente positiva.

La Coppa Uefa? Non sarebbe un dramma, l’ha fatta anche il Milan  quest’anno, purtroppo è andata così, ci sono altre squadre che meritano di disputare la Champions, noi per una serie di cause, abbiamo avuto un rendimento inferiore alle attese e ora non possiamo che dannarci per non fallire l’obiettivo minimo. Poi mettiamoci anche la componente sfortuna: chi ha seguito la gara ha visto che anche a Cagliari per un’ora abbiamo dominato, ma il gol l’hanno fatto i sardi, noi abbiamo sprecato e loro hanno raddoppiato, per fortuna siamo stati bravi a non perderci d’animo e trovare un pareggio che fa bene per il morale e ci mette nella condizione di avere due punti di vantaggio sul Palermo nella lotta per il sesto posto”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>