La Roma insiste per Zakaria: nuovo assalto a gennaio

di Daniele Pace Commenta


Spread the love

La Roma non resterà a guardare durante il mercato di gennaio, considerando il fatto che potrebbe esserci l’assalto a Zakaria e a Lacazette. Si dice che il dirigente dell’Arsenal Edu sia determinato a eliminare la concorrenza dall’Italia per il centrocampista della nazionale svizzera Denis Zakaria. Il 24enne, che in precedenza è stato monitorato da giocatori del calibro di Manchester City e Liverpool, sarà disponibile a parametro zero a fine stagione alla scadenza del contratto con il Gladbach.

Zakaria

Tanta concorrenza per la Roma sul versante Zakaria

Zakaria e il suo entourage sono stati riluttanti a firmare un nuovo accordo con il club che ha fatto bene in questi anni in Bundesliga nel tentativo di produrre una mossa entusiasmante e sembra che potrebbe essere sulle carte alla fine della campagna. Il centrocampista difensivo, a cui piace inserirsi anche nelle aree avversarie, è stato preso dallo Young Boys nel 2017. Da allora, ha lentamente sviluppato una fama come uno dei migliori giocatori della divisione al di fuori del Bayern Monaco e del Borussia Dortmund.

Si è anche messo in mostra per il suo Paese ai Campionati europei di questa estate, dopo aver collezionato 38 presenze per il suo paese. Secondo BILD, l’Arsenal è in corsa per la sua firma e il giocatore vuole passare alla Premier League.

La Roma, invece, vorrebbe Zakaria al posto di Diawara. Nonostante tutto Diawara ha mercato in Italia , ma con il contratto in scadenza nel 2024 è difficile per una squadra – visti anche i recenti sviluppi – sedersi a un tavolo con i 15 milioni di euro richiesti dalla Roma per lasciarlo andare. Il centrocampista è uno dei candidati a sostituire Kessie al Milan in caso di partenza dell’ivoriano, ma anche in quel caso – soprattutto a gennaio – l’ambizione massima potrebbe essere un prestito con diritto di riscatto.

Al suo posto? Zakaria del Gladbach , in scadenza a giugno 2020, è il profilo bloccato dai giallorossi che potrebbero anticipare il suo arrivo nella capitale con un risarcimento al club tedesco.

C’è poi la situazione di Bryan Reynolds. L’esterno statunitense classe 2001 è considerato da Mourinho un ragazzino inesperto e nei suoi confronti non sono mancate le frecce. La Roma, però, ha investito circa 7 milioni di euro nell’ex Dallas ed è improbabile che venga privato a titolo definitivo senza prima provare a farlo crescere. Ecco perché per lui è più probabile un prestito in una squadra italiana medio-piccola, se non addirittura in Serie B. Al suo posto dovrebbe arrivare un difensore esterno e uno dei nomi circolati porta a Kenny Tete, terzino destro olandese, nato nel 1995 che gioca nel Fulham in Championship.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>