Per la Roma c’è Fonseca. Oggi parla con lo Shakhtar

di Daniele Pace Commenta

paulo fonseca

Paolo Fonseca potrebbe diventare a breve il nuovo allenatore della Roma. Ieri ci sarebbe stato un incontro definitivo a Madrid, che avrebbe dato il via alla seconda fase dell’operazione: convincere lo Shakhtar a lasciarlo libero. Fase, questa, che non presenta problemi, visto che il presidente ucraino ha già dato il suo via libera formale.

La situazione

A Madrid c’è stato l’incontro tra Petrachi, assieme a Fienga, e l’agente di Fonseca, che oggi sarà a Donetsk per parlare con il presidente della società. La curiosità della situazione, è che il presidente Rinat Achmetov è anche il suocero del tecnico, che ha sposato la figlia, e che aveva già promesso pubblicamente di liberare il suo parente/allenatore se avesse trovato una squadra in un campionato importante.

Per questo, la rescissione del contratto di Fonseca, legato alla società ucraina fino al 2020, appare più che una formalità. Ci sarebbe una clausola rescissoria di circa 5 milioni, ma a Trigoria sembrano sicuri che non verrà esercitata. Il presidente dovrebbe chiedere soldi al marito della figlia e al padre dei suoi nipoti. Un po’ troppo anche per il mondo del calcio. Più che di buoni rapporti, tra il tecnico e la presidenza, si tratta di rapporti di famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>