I tempi di recupero per Zaniolo dopo l’infortunio: niente Europei 2020 per lui

di Daniele Pace Commenta

Arrivano conferme su una notizia nell'area da diverse settimane per il talento giallorosso

Non è stata sicuramente una decisione semplice da prendere, ma ora abbiamo praticamente l’ufficialità sul fatto che Zaniolo non prenderà parte alla spedizione degli azzurri in occasione degli Europei del 2020. Dopo l’infortunio rimediato contro la Juventus a gennaio tutti hanno sperato nel miracolo, ma la rottura dei legamenti soprattutto alla sua età rappresentano uno step fondamentale. Affrettare i tempi di recupero potrebbe pregiudicare tutta la sua carriera.

Zaniolo

Le ultime sul recupero di Zaniolo post infortunio

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, più in particolare, l’idea sarebbe quella di rendere Zaniolo disponibile durante il mese di luglio, in occasione del ritiro della Roma prima della nuova stagione. Solo in questo modo sarà possibile preservare il ragazzo cresciuto nelle giovanili dell’Inter, dandogli tutto il tempo necessario non solo per smaltire il post-operazione, ma anche per riacquistare una certa tonicità muscolare ed ed essere mentalmente pronto per i nuovi impegni che lo attenderanno. Questo quanto riportato dalla fonte:

“Non sarà invece a disposizione di Mancini e dell’Italia che avrebbe voluto rappresentare agli Europei del prossimo giugno. La decisione è stata presa dal ragazzo, in comune accordo con la Roma e lo staff azzurro: Zaniolo non farà parte dei convocati per l’Europeo, ma proseguirà con calma gli ultimi passi del recupero. La Roma inoltre vuole evitare ricadute e vuole averlo a disposizione per il ritiro estivo a luglio. Il suo recupero deve essere graduale e non affrettato, sebbene stia andando di pari passo con le aspettative dei medici di Villa Stuart”.

Insomma, a Trigoria e a Villa Stuart hanno programmato di farlo tornare a correre nel giro di un mese secondo quanto appreso di recente, vale a dire a poco meno di tre mesi dall’intervento chirurgico. La prossima settimana lo stesso Zaniolo dovrà sottoporsi ad un nuovo controllo a Villa Stuart per i controlli al suo ginocchio. A quel punto saranno più chiari anche i tempi di recupero.

Ci apprestiamo dunque a vivere giorni cruciali per il recupero di Zaniolo dopo il bruttissimo infortunio rimediato a gennaio contro la Juventus. Ed ora sappiamo che quell’incidente gli costerà anche i prossimi Europei 2020, con relativa tegola per Mancini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>