Burdisso e il suo procuratori sono sicuri: “C’è solo la Roma”

di Redazione Commenta


Dal Messaggero:

Tre giorni fa ha debuttato ai Mondiali, disputando qualche minuto nella gara vittoriosa dell’Argentina contro la Nigeria. Il futuro di Burdisso, però, si gioca a oltre ottomila chilometri di distanza dal Sudafrica, precisamente a Milano. Da un lato l’Inter, società che ne detiene il cartellino, dall’altro il suo agente, Hidalgo. A sentire il difensore argentino nei giorni scorsi – «La mia scelta l’ho fatta e sono stato chiaro in più di un’occasione: voglio rimanere a Roma, con l’Inter ho chiuso» – non ci sarebbero dubbi: ha deciso di rimanere nella capitale. Se poi si sommano queste parole a quelle del suo procuratore – «Resta sicuramente, al 100%, potete fidarvi» – l’affaire sembra già archiviato. Certezze, però, che a via Durini hanno infastidito (e non poco) la dirigenza nerazzurra. Hidalgo, poi, continua a rimandare il suo viaggio in Italia. Molti lo attendono per oggi – in calendario è previsto un incontro con il ds Branca – ma non è escluso che la presentazione di Benitez faccia slittare ulteriormente l’appuntamento con la società nerazzurra a domani se non addirittura al weekend.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>