Genoa-Roma 2-4, le parole di Zeman

di Redazione Commenta


Venti minuti. È quanto è durato l’inferno giallorosso in quel del Marassi dove stava per ripetersi la disfatta contro la Juventus. In pochi minuti la squadra di Zeman è andata sotto di due gol.

Il primo di Kucka che da fuori ha battuto un incolpevole Stekelenbrug, dopo l’assist di Borriello, mente il secondo di Jankovic è stata una colossale dormita della difesa.

Rischiato il colpo del ko (bella parata dell’olandese su Borriello), la Roma è rinata. E l’ha fatto strascinata dal suo leader Francesco Totti alla sua rete 217, che l’ha fatto diventare il terzo marcatore all-time.

A quel punto il Genoa si è sgonfiato e i giallorossi hanno messo la quinta. Il pareggio è arrivato a una manciata di minuti dalla fine del primo tempo con Osvaldo, che ha capitalizzato al meglio il cross di Piris (imbeccato dal capitano), apparso per la prima volta “dentro” la partita.

Nella ripresa c’è stata una sola squadra in campo: quella di Zeman. Zeman che ha rivisto i suoi dopo gli spettri dello Juventus Stadium. A far girare definitivamente la gara in favore della Roma ci ha pensato ancora Osvaldo, alla sua prima doppietta capitolina. A mettere il sigillo sul match è stato Lamela al terzo gol stagionale.

Al termine dell’incontro, Zeman era molto contento:

“Sono contento che abbiamo reagito, perché loro io li conosco soltanto quando giocano così. Purtroppo non li ho avuti prima, ma la presenza in campo domenica dipende sempre dal loro comportamento, non dal mio. E questo vale per tutti. Abbiamo cominciato come al solito, ma penso che la squadra abbia disputato una buona partita, perché ritrovarsi subito sotto di due gol non sempre ti permette di reagire. Oggi invece l’hanno fatto e quindi ottenuto il risultato. Abbiamo sempre avuto il pallino del gioco e di certo vogliamo continuare così”.

Photo credits | Getty Images


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>