Genoa-Brighi: la Roma chiede Sculli, il Grifone offre Mesto

di Redazione Commenta

Dal Corriere dello Sport:

Brighi e Burdisso, hanno la stessa iniziale i due nomi che fanno girare il mer­cato della Roma. Non sono previsti affari in tempi brevissimi, su nessun versante, ma il direttore di Trigoria Daniele Pradè sta la­vorando via telefono con i vari interlocuto­ri in attesa di un turbine di incontri che po­trebbe partire già oggi. Il procuratore di Brighi, Vanni Puzzolo, ha portato alla Roma un’of­ferta del Genoa. O meglio, ha notificato alla società l’inte­ressamento di Enrico Prezio­si. La Roma ha risposto che per il momento non ha inten­zione di venderlo, che la squa­dra per il 90 per cento è fatta, che ogni discorso sulle opera­zioni di rifinitura è rimandato a dopo la risoluzione delle comproprietà ( 25 giugno il termine per gli accordi, 30 giugno l’apertura delle buste). Ma è evidente che se il Genoa fa una pro­posta importante, la Roma si priva di Bri­ghi con il sorriso: nella zona centrale del campo ha già consegnato Fabio Simplicio a Ranieri. A costo zero, per giunta. Allora quantifichiamo: 5- 6 milioni oppu­re Giuseppe Sculli, l’esterno che da tempo la Roma ha individuato per rafforzare l’at­tacco, sono la chiave che potrebbe aprire tutte le serrature della trattativa. Il punto è che né Preziosi, né Rosella Sensi hanno intenzione di tirare fuori un euro. Tutto quindi sta a trovare un accordo sulle valu­tazioni dei calciatori. Il Genoa preferireb­be lasciar partire Mesto, che alla Roma non dispiace, ma in questo momento una vera e propria trattativa non c’è. Anche l’ipotesi di uno scambio di coppie che coinvolga Cerci (scadenza 2011, nessun rinnovo in vi­sta) oltre a Brighi, con Sculli e Mesto alla Roma, non è proprio fantascientifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>