Doni, Milan-Roma: il brasiliano si riprende la porta

di Redazione Commenta


Dal Romanista:

Da terzo portiere a titolare. Sarebbe una bella storia da raccontare, se non fosse che nella Roma un percorso del genere è stato già fatto dal suo collega Julio Sergio, che da miglior terzo portiere del mondo è diventato primo. La storia di Alexander Marangon, detto Doni, va raccontata lo stesso perché lui, quel tragitto, lo ha fatto più di una volta: andata-ritorno e ora nuova andata. Domenica pomeriggio all’Olimpico è tornato in campo in una partita ufficiale dopo circa dieci mesi: l’ultima volta, nello scorso campionato, aveva giocato a Napoli il 28 febbraio. Poi era finito nel dimenticatoio, relegato a terzo portiere alle spalle anche del romeno Lobont. Che infatti in questa stagione ha giocato titolare ogni volta che Julio Sergio è rimasto fuori. Così è stato anche domenica, con il numero 27 fuori per un problema muscolare che probabilmente lo costringerà a saltare la trasferta di Milan. Sul finale del primo tempo, però, Lobont si è fatto male dopo un’uscita alta con i pugni e un contrasto con un giocatore del Bari. A quel punto per Doni si è riaperta la porta della Roma.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>