De Rossi: “Milan-Roma partita importantissima”

di Redazione Commenta


Dal Romanista:

«La partita di sabato sarà importantisima, ma era importante anche stasera e non è questo il momento di parlarne». Daniele De Rossi taglia corto, non vuole che si distolga l’attenzione dal motivo per il quale lui e gli altri giocatori della Roma (oltre a quelli della Virtus e della Lazio) erano al Palalottomatica. Ovvero per Roma Scende in Campo, una serata di beneficenza, un occasione per fare del bene ma anche per divertirsi: «Ringrazio tutti quelli che sono venuti qui – ha spiegato Danielino -. Noi che ne abbiamo la possibilità abbiamo il dovere di aiutare chi soffre. Giocare con la Lazio? Spero che l’impegno di stasera serva a stemperare le rivalità cittadine. Se sono meglio in porta o come cestista? Non scherziamo, gioco meglio in mezzo al campo. A me piace cambiare, fare altri sport ma essere bravi è un’altra cosa». Scherza Daniele, ma l’obiettivo è lì. La partita contro il Milan che può riaprire il discorso scudetto dista solo pochi giorni e lui ci starà già pensando. Probabilmente ha cominciato a pensarci subito dopo quel fallo nel finale di partita contro il Chievo. Il cartellino rosso sventolato in faccia e il pensiero alla squalifica in arrivo, che avrebbe potuto fargli saltare la partita più importante. Roba da mettersi le mani nei capelli. E invece è arrivata una sola giornata di squalifica, quella già scontata con il Bari. In teoria una domenica rilassante per lui. E invece le telecamere lo hanno colto in tribuna all’Olimpico mentre nel finale si rosicchiava le unghie per la tensione. Per la paura che potesse arrivare la beffa, l’ennessima.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>