Ranieri: “Domani gioca Pizarro. Infortunio Vucinic? E’ stato casuale. Magari avessi problemi di abbondanza… Clima stupendo al Barbera, dovremo esser forti mentalmente”

di Redazione Commenta

Ecco la conferenza stampa di Claudio Ranieri, tenutasi a Trigoria alle 12.30 in vista del match contro il Palermo in terra siciliana alle 20.45 di domenica.

LA PARTITA – “Pensiamo a questa partita, perché bisogna analizzare tutte le partite singolarmente. Lo stadio sarà strapieno e spingerà i propri beniamini. Il clima sarà fantastico e noi dovremo esser forti mentalmente e controbattere le azioni del Palermo. Mi aspetto una grande partita dal Palermo, i loro attaccanti fanno la differenza”.

DICHIARAZIONI ZAMPARINI – “Non replico ai presidenti”.

DE ROSSI E PIZARRO – “Pizarro non aveva i novanta minuti e non l’ho fatto giocare, contro il Bayern Monaco. Così è stato per De Rossi tempo fa. Adesso Pizarro sta al 100%. Domani gioca Pizarro, siete contenti?”.

VUCINIC E I MALUMORI – “Io commento i fatti, non i rumours. Non credo ci siano questi problemi; noi stiamo creando una rosa di prima scelta. Se c’è qualcuno che è scontento, deve parlare con me”.

MENEZ-PASTORE – “Pastore sembra più prolifico, ora come ora. Jeremy sta lavorando per esser più cattivo sotto porta, però la fantasia è propria di entrambi”.

CAMPI ED INFORTUNIO VUCINIC – “I campi stanno bene, sono ben curati. E’ la casualità che ha fatto sì che Vucinic si infortunasse”.

TRASFERTE – “Non vedo problemi tattici in trasferta, abbiamo vinto a Basilea, quindi non vedo di questi problemi. Dobbiamo affrontare due trasferte difficili e dobbiamo continuare così. Capita di avere momenti difficili, non dobbiamo piangerci addosso”.

RIMANE SOLO BAPISTA PER L’ATTACCO – “Questi sono i veri problemi. Io avrei voluto tutti i calciatori a disposizione e non sarebbe stato un problema”.

CALI DI CONCENTRAZIONE – “Dopo certe partite, l’euforia è a mille. Ci sono due tipi di euforie; il Palermo è la squadra giusta per farci capire quale delle due prevarrà, al di là del risultato in sé.

SIMPLICIO AMULETO – “E’ simpatica la battuta dell’amuleto, lui è un buonissimo calciatore. Un singolo giocatore non cambia le geometrie di una squadra, ma il suo apporto è notevole. Recupera palloni, è rapido e sta facendo la sua parte”.

DERBY DI COPPA ITALIA – “Non ho i piani del nuovo anno, quando lo saprò dirò la mia”.

INCHIESTA MOURINHO – “E’ una cosa nuova? Non prendiamoci in giro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>