Roma: da risolvere le situazioni di Borini, Kjaer, Pizarro e Borriello

di Redazione Commenta

Entro il 22 giugno Roma e Parma dovranno risolvere la comproprietà di Fabio Borini. La società emiliana ha sempre detto che i giallorossi hanno la priorità sulla seconda metà del cartellino dell’attaccante, su cui hanno messo gli occhi sia l’Inter di Andrea Stramaccioni che il Paris Saint Germain di Carlo Ancelotti.

L’azzurro di Cesare Prandelli vuole rimanere nella Capitale, ma molto dipenderà dall’esito della trattativa con il club di Tommaso Ghirardi e dalle indicazioni di Zdenek Zeman.

L’arrivo del boemo sulla panchina ha bloccato il riscatto di Fernando Gago, che era fissato per il 31 maggio. Da accordi la Roma avrebbe dovuto versare 7 milioni di euro nelle casse del Real Madrid per acquistare a titolo definitivo il centrocampista, che però non ha le caratteristiche per il 4-3-3 attuato dal nuovo tecnico.

Situazione simile è quella di Simon Kjaer, per cui la società di Trigoria dovrebbe sborsare 7 milioni al Wolfsburg. La Roma sta provando a dimezzare la cifra, perché alle condizioni pattuite la scorsa estate, l’affare non può andare in porto.

Da valutare anche i casi legati a David Pizarro e Marco Borriello, che rientreranno alla base dai prestiti al City e alla Juventus.

Photo credits | Getty Images