Candela: “Garcìa non deve vendere Osvaldo e De Rossi. E l’ambiente Roma…”

di Antonio Commenta

Vincent Candela, ex terzino della Roma scudettata di inizio anni duemila, è stato molto vicino ad un ritorno nelle fila giallorosse come allenatore in seconda di Laurent Blanc ma alla fine non è arrivato visto che la trattativa per l’ex CT francese è saltata. Oggi ha parlato ancora della sua ex squadra dov’è appena arrivato Garcìa, che lui conosce molto bene. All’ex tecnico del Lille, Candela ha dato alcuni consigli su come comportarsi con la piazza romanista e soprattutto un paio di consigli per il mercato. Di seguito le sue dichiarazioni a Il Messaggero:

Candela, dia un consiglio a un francese appena arrivato a Roma.
«Il primo: rispettare la città. Il secondo: non dimenticarsi mai che qui è uno straniero».

E cosa non dovrà fare assolutamente?
«Dovrà essere sempre se stesso, quindi non dovrà venir meno ai propri principi. In Francia ha fatto benissimo, ha dimostrato di essere un allenatore molto bravo e con personalità. A Roma, è bene che lo sappia subito, serve gente di personalità, gente di carattere in grado di gestire al meglio ogni situazione. A Lille c’è riuscito, Roma non è Lille ma può farcela. Allenare la squadra non sarà complicato, allenare l’ambiente sarà un po’ meno facile…».

Gli dia un consiglio per gli acquisti.
«Posso darne uno per le cessioni?»

Prego.
«Garcia non deve mai dare l’ok per la cessione di Osvaldo».

Consiglierebbe a Garcia di tenere De Rossi?
«Se Daniele ha voglia di restare a Roma, deve rimanere. L’importante è che lui sia convinto sl cento per cento di una scelta simile».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>