Atalanta-Roma, De Rossi: “Ieri sono stato disattento. Continuo a fidarmi di Luis Enrique”

di Redazione Commenta


Dal ritiro della Nazionale, Daniele De Rossi è intervenuto sul caso che ieri l’ha visto protagonista. Ecco le parole del centrocampista della Roma:

“Io non ho problemi a parlare. Non ho nulla da nascondere. Domenica abbiamo una partita importantissima e dobbiamo pensare a quella. Scuse? Tengo a precisare che non ho problemi con l’allenatore e ne ho sempre parlato in maniera positiva e continuerò a farlo. Diciamo che è stata una giornata non positiva per me perché non ho giocato. La società ha parlato e ha detto quello che è successo. Non ci sono state risse e non ho offeso nessuno. Ieri sono stato un po’ disattento. Delle cose dello spogliatoio, come ha detto Luis Enrique, non se ne parla ma non è successo nulla di che. Se mi sarei solamente multato? Ma, non lo so. E’ stata una decisione presa dall’allenatore e continuo a fidarmi di lui come fa il gruppo. Spero lo faccia anche la tifoseria.

Il numero 16 giallorosso è entrato nel merito anche del gol di Muntari non concesso in Milan-Juve. De Rossi ha detto:

Dichiarazione Buffon? Ora credo ci sia la moda, come hanno fatto in Inghilterra. Io credo posso parlare di questo perché quando feci un gol di mano lo dissi ma se dovessi trovarmi in una situazione, come ad esempio un gol in fuorigioco, non è che vado dall’arbitro a dirlo”.

Photo credits | Getty Images

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>