La vendita della Roma non si ferma

di Redazione Commenta

Oltre alle vicende prettamente calcistiche, a Roma tiene banco la questione societaria riguardante l’As Roma. Dopo l’arrivo delle offerte non vincolanti da parte di potenziali compratori, si attende qualche passo in avanti. Dal Tempo:

Il rinvio di un passaggio tecnico, inizialmente previsto per ottobre, non rallenta il processo di vendita che nelle intezioni di Unicredit e dell’advisor Rothschild dovrebbe chiudersi entro dicembre. La Newco Roma, ovvero la nuova società che controllerà (attraverso Roma 2000) la As Roma e ne veicolerà tecnicamente la vendita, verrà costituita non appena sarà completata la scissione degli asset di Italpetroli come previsto dall’accordo con i Sensi. Un’operazione complessa che sta prendendo più tempo del previsto. Le parti contano di dar vita alla Newco entro gennaio: il cda a tre membri sarà presieduta dal professor Attilio Zimatore.Intanto la «vendor due diligence» sulla Roma richiede altri dieci giorni di tempo per essere completata. Di pari passo verrà stilata la shorlist dei possibili acquirenti della Roma che avranno accesso alla «data room»: tra le offerte non vincolanti pervenute dovrebbero esserne scelte tre da portare alla fase finale. Previsioni? Il fondo Aabar, un imprenditore americano e Giampaolo Angelucci come unico rappresentante italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>