La dieta di Totti

di Redazione Commenta


Dal Corriere dello Sport:

Oggi è considerato ancora il più importante giocatore italiano, tre mesi fa per due volte gli fu preferito Adriano, a Verona contro il Chievo (4 dicembre) e a San Siro contro il Milan (18 dicembre). Francesco Totti in quelle due partite rimase in panchina. Oggi c’è la corsa per celebrare i suoi 201 gol. Ma proprio da quel periodo cominciò il rilancio del capitano. Prima di Natale Il campione giallorosso ha cominciato una dieta che lo ha portato a perdere cinque chili. Una dieta ferrea, preparata appositamente per lui dal professor Miggiano, specialista della scienza dell’alimentazione. Totti ha ridotto carboidrati e zuccheri, ha introdotto un allenamento supplementare di mezz’ora sulla resistenza e sulla corsa tutti i giorni, da aggiungere al solito lavoro di potenziamento muscolare. Inoltre da un mese è tornato a giocare nel ruolo che predilige, da centravanti. Se avesse continuato a giocare così avrebbe già raggiunto Roberto Baggio.
PESO – Ancora una volta Francesco Totti è riuscito a sconfiggere il peso. Nella sua carriera gli è capitato spesso di essere criticato per avere qualche chilo di troppo. In realtà il numero dieci si è sempre controllato a tavola. Questa volta l’aumento di peso era dovuto anche all’utilizzo minore in campo rispetto al passato. Nelle ventuno partite con Ranieri, il capitano è stato impiegato solo otto volte dall’inizio. Così, prima di Natale, lo staff medico della Roma, in accordo con l’entourage del giocatore, si è affidato al professor Miggiano per una dieta proteica studiata su misura per il capitano: riduzione drastica della pasta e dei dolci, consumo razionale di proteine, in particolare carne bianca e bresaola. I benefici si sono cominciati a vedere già con l’inizio del nuovo anno. Totti è tornato al peso forma di più di dieci anni fa, ai tempi di Zeman.
CONDIZIONE – E negli ultimi tempi è tornato a correre come non si vedeva da anni. Montella è entusiasta del nuovo Totti: «Si allena come non lo vedevo fare neanche quando giocavo » . Rincorre gli avversari, va in pressing. Il capitano ha vinto una nuova scommessa ed è tornato a segnare ai suoi livelli. Ha trovato nuovi stimoli, è sereno, è concentratissimo per portare la Roma in Champions League. Quattro gol in otto giorni, ma le prestazioni contro la Lazio e la Fiorentina sono state esemplari soprattutto sotto il profilo atletico. Totti non si ferma più, insegue altri record. (…)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>