Totti: “La Champions con la Roma, poi avrei vinto tutto”

di Redazione Commenta


L’intervista integrale rilasciata da Francesco Totti a Roma Channel:

27 settembre compleanno del Capitano e 10 ani di Roma Channel:
“Piano piano si invecchia. Abbiamo percorso la stessa strada. Tutti noi, la società, i giocatori, voi. Abbiamo cercato di fare il meglio epr questa squadra in Europa e in Italia”.
Come hai vissuto questi 10 anni del canale?
“E’ un rapporto familiare. All’inizio l’impatto di avere una telecamera in campo, faceva un po’ strano. Poi abbiamo capito che era importante per il club e anche per la gente da casa che poteva seguirci ‘live’. E’ stata una bell’idea del Presidente”
Tre punti importantissimi con l’Inter
“Non siamo partiti benissimo, ma questa è stata la partita del rilancio. Grazie alla volontà della squadra abbiamo dimostrato che ci siamo. E contro una grande squadra come l’Inter lo abbiamo dimostrato”.
Stai bene fisicamente e ce lo hai detto sin dal ritiro (ci dicevi che eri calato anche due chili)..

“Si, sto bene fisicamente, ma mi manca un po’ il gol e su questo devo rodarmi un po’.”
Infatti qui c’è da prendere Baggio:
“Si mè un traguardo che ho quest’anno e i miei compagni mi aiuteranno a raggiungerlo”.
Siete tanti lì davanti: per il mister non è semplice..
“Non è mai semplice per l’allenatore. Non vorrei essere nei suoi panni. Abbiamo un reparto offensivo di tutto rispetto. Ma è normale che il giocatore sostituito gli dispiaccio. Ma fa parte del gioco”.
Adriano?
“Si sta riprendendo e ha voglia di dimostrare tutto il suo lavoro”.
Un ricordo di Roma Channel..
“Sono tanti. Quasi tutti belli. L’unico problema sono stati i due infortuni seri. Forse l’anno dello scudetto è il ricordo indelebile. Quell’anno era veramente per tutti i miei, fratello e cugini, che hanno seguito la Roma ovunque”.
Ormai stai diventando anche un attore..
“Mi diverto, sono me stesso. Ogni tanto mi invento anche qualche battuta. Poi ho una ‘spalla’ che conosco molto bene come mia moglie. Quando sei spontaneo le cose vengono bene. Quando hai la solidità di una famiglia alle spalle, tutto è più facile”.
Cristian ha già un buon piede..
“Cristian potrebbe diventare.. non lo so. L’importante è che faccia sport e che lo faccia con voglia e divertimento”.
Quando smetterai?
“Presto (ride..). Finchè sto bene fisicamente non lascerò. Poi se le gambe non mi reggeranno più allora getterò la spugna”.
La Champions League è l’ultimo trofeo che manca..
“Si è l’ultimo, è difficile. Ma abbiamo anche una grande squadra. Siamo partite con il piede sbagliato, ma gia domani abbiamo la possibilità per rifarci”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>