Totti salta Bologna. Sarà l'”ammazza” Inter?

di A.B. Commenta


Da Il Romanista:

Francesco Totti inizia a vedere la luce in fondo al tunnel. Anche nella giornata di ieri il Capitano si è allenato a parte sul campo, sotto la supervisione di Vito Scala, dando ampio spazio al lavoro col pallone. Se nella seduta di giovedì si è limitato solo a qualche tocco, in quest’occasione ha provato a forzare: appoggi di piatto, al volo e tiri in porta da distanza abbastanza ravvicinata e senza portiere. Prima e dopo, in ogni caso, corsa perimetrale del campo C intensificando gradualmente il ritmo. Nel corso dell’allenamento, sempre sorridente e in vena di battute, l’attaccante giallorosso più produttivo di ogni epoca ha scherzato con Bruno Conti e col dottor Luca Pengue. Totti ha palleggiato qualche minuto col direttore tecnico, poi ha lanciato un preciso assist per il medico sociale che ha calciato alto di piatto. Senza potersi sottrarre a qualche risata di scherno del Capitano. Dell’ormai prossimo ritorno in pista del numero 10 si è parlato anche nel corso della conferenza stampa di Claudio Ranieri: «Totti sta facendo tutto il differenziato, spero possa fare presto una comparsata con noi. A Bologna mercoledì? No, qui a Trigoria». Già scartata l’ipotesi di rivedere Francesco in campo questa sera con l’Udinese e mercoledì nell’infrasettimanale al “Dall’Ara”, a questo punto la prima scadenza disponibile per ritrovarlo nella lista dei convocati sarà la sfida con l’Inter.

In programma sabato 27 alle ore 18 e anticipata in considerazione dell’impegno di martedì in Champions League dei nerazzurri col CSKA Mosca. L’obiettivo rientro sarà possibile se nel corso della settimana il campione del mondo 2006 con gli azzurri di Lippi riuscirà ad allenarsi con un po’ di continuità in gruppo. Clinicamente guarito dall’infortunio al ginocchio, Totti deve riguadagnare un tono muscolare e una condizione generale ottimali. Se potrà essere convocato e scendere in campo anche part time con l’Inter, dovrebbe poi trovare spazio a tempo pieno nella trasferta di Bari del 3 aprile. Il Capitano non scende in campo dal 13 febbraio contro il Palermo all’Olimpico, quando fu rilevato all’intervallo da Baptista. Da lì in avanti solo molti giorni di fisioterapia e allenamenti differenziati, oltre ad un lavaggio dell’articolazione del ginocchio destro. Trattamento necessario ad eliminare minuscoli frammenti di cartilagine. In una stagione pur così tormentata, Francesco Totti ha già realizzato 21 gol in altrettante partite tra campionato ed Europa League.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>