“Squadra capace di tutto”

di Redazione Commenta


Dalla Gazzetta dello Sport:

Per chi crede nell’immedesimazione, soprattutto nel calcio. Questa rimonta è vita, è speranza, è così bella. Tutti e cinquantamila, qui allo stadio, sono saliti su quel pallone, e ci hanno vissuto accanto. Fino al tiro dal dischetto. Quel rigore, che ha fatto abbassare l’età a chiunque. Big Roma, dicono qui sotto, fuori dagli spogliatoi, quando i tedeschi fanno gli inchini ai calciatori giallorossi. E, loro, escono contenti. Parlano, e sono felici. Ma più di tutti, Daniele De Rossi«Quando ci accorgeremo di poter essere sempre la Roma che avete visto nel secondo tempo, allora potremo dire di essere forti». Continua, è un fiume in piena, analizza tutto, De Rossi. «Il primo tempo non siamo stati bravi, avevamo poca grinta. Ma nello spogliatoio, all’intervallo, Ranieri ci ha motivati, ci ha detto di correre, di aggredire. Siamo usciti e siamo stati bravi. Il mio gol? Ero lì, e l’ho messa dentro. Ma ho fatto partite più belle di questa, anche se non segnavo. Voglio chiedere di più da mestesso, devo migliorare. Quando stavamo perdendo 2-0 era facile rischiare, e così abbiamo dato tutto. Ranieri ha fatto i cambi, e siamo stati molto aggressivi. É un riscatto, che vale molto di più del risultato. Il rigore che ha calciato Totti è stato strepitoso, lui è talento puro, è una luce, quando c’è in campo lui la partita la risolve in ogni maniera, un tocco, un cross, un tiro. Ora pensiamo ad arrivare agli ottavi, non montiamoci la testa: non abbiamo fatto 90 minuti perfetti. Dobbiamo ripartire dalla ripresa».


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>