Forza vecchio cuore giallorosso

di A.B. Commenta

L’impresa cui è chiamata la Roma non è da poco e ha il sapore di sfida impervia ancora più di quanto lo sia sembrato, a suo tempo, rimontare il Bayern Monaco in una gara che vedeva i giallorossi, a fine primo tempo, sotto di un gol.

Finì a meraviglia e per i capitolini fu vittoria determinante ai fini dell’approdo agli ottavi di finale di Champions League. In seguito alle dimissioni di Claudio Ranieri la squadra, almeno sul piano dei risultati, ha dato segnali di netta ripresa e in ottica Shakthar, pare che Montella abbia intenzione di affidarsi alla vecchia guardia, ricompattatasi dopo il rientro a pieno regime di David Pizarro.

Mancherà Marco Cassetti per squalifica ma le indiscrezioni di giornata apparse su tutti i quotidiani parlano di una Roma formato vecchia guardia: Doni, Mexes, Juan, De Rossi, Pizarro, Vucinic, Taddei, Totti e Perrotta. Serve lo spirito di un tempo, in cui ogni cosa inerente all’ambiente giallorosso pareva illuminarsi.

Il cuore di un tempo, gli interpreti storici e un solo obiettivo: crederci fino all’ultimo secondo utile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>