La Roma e quel “liceo” autogestito…

di Redazione Commenta


Da Leggo:

La Roma entra in autogestione. Con il maestro (Ranieri) in totale confusione e il preside (la Sensi) ormai senza scrivania, saranno gli alunni a decidere metodi di allenamento e impostazione in campo. Ranieri si è infatti arreso all’evidenza e ha accettato di tornare ai collaudati metodi Spallettiani su richiesta degli stessi calciatori: dalla preparazione atletica agli allenamenti tattici fino al ritorno al vecchio modulo.
La decisione arriva dopo il colloquio di mercoledì tra dirigenti e giocatori in cui Totti e compagni hanno esposto tutte le loro perplessità circa i metodi di Ranieri: «Abbiamo le gambe pesanti», «La preparazione estiva è stata inefficace», «In campo non sappiamo cosa fare». Parole pesanti come macigni. La Sensi e Montali hanno preso atto della situazione e chiesto al tecnico di “farsi aiutare” dalla squadra per uscire dalla crisi. Cambierà innanzitutto il lavoro atletico (pressoché assente durante la preparazione estiva). A fine allenamento infatti verrà effettuato un richiamo atletico, come ai tempi di Spalletti. Inoltre, vista la scarsa condizione fisica della squadra, verranno aumentati i carichi di corsa senza palla e si lavorerà sul fondo e la tenuta.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>