Entro dieci giorni la scrematura degli acquirenti

di Redazione Commenta


Dal Tempo:

Dopo un incontro tecnico tenuto martedì, Unicredit, la famiglia Sensi e l’advisor Rothschild si sono presi altro tempo prima di scremare in modo definitivo le offerte non vincolanti pervenute la settimana scorsa e creare la «shortlist» da cui uscirà il nuovo proprietario del club. 150 milioni di euro per acquistarlo e investirne un 100 per rilanciarlo: questi i requisiti minimi richiesti da Unicredit, che ha chiesto informazioni più dettagliate agli acquirenti per verificare meglio le offerte pervenute finora. Italpetroli ha confermato ieri in un comunicato che le offerte non vincolanti «allo stato sono oggetto di valutazione da parte della società… All’esito di tale verifica verrà selezionato un numero limitato di offerenti ai quali sarà consentito di accedere ad informazioni di maggiore dettaglio per la predisposizione di offerte vincolanti». In pratica, i selezionati potranno accedere alla «data room» e analizzare i risultati della due diligence prima di formulare una proposta definitiva.

No comment di Italpetroli, invece, sulle ultime indiscrezioni che vorrebbero tra i «concorrenti» l’americano Steve Tisch, noto produttore cinematografico e coproprietario dei New York Giants di football. Unicredit e i Sensi continuano a tenere nascosti sia il numero di offerte ricevute sia l’identità dei potenziali acquirenti. Tra i quali ci sono sicuramente l’imprenditore Giampaolo Angelucci, il fondo di Abu Dhabi Aabar e un altro imprenditore americano assistito dalla studio legale Tonucci. Ma non si tratta di Tisch. Al vaglio della banca ci sarebbe poi un’altra proposta italiana, ancora misteriosa, una proveniente dalla Cina e una dalla Libia. Più stranieri che italiani, insomma, anche se è assai probabile che la shortlist verrà tenuto almeno un concorrente italiano. La Sensi aspetta il suo successore e intanto continua a muoversi con incontri «istituzionali»: non è un mistero la sua voglia di restare in qualche modo aggrappata alla Roma. Non dipenderà da lei.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>