Roma-Psg: l’arbitro Lannoy ferma i giallorossi

di Redazione Commenta

Dal Romanista:

Se il buongiorno si vede dal mattino, la stagione della Roma si prospetta come quella appena conclusa. Almeno dal punto di vista arbitrale. Finisce 1-1 (gol di Greco, complimenti) la gara coi padroni di casa del Psg nel torneo di Parigi, ma un ruolo fondamentale ce l’ha l’arbitro dell’incontro. Il signor Lannoy prima fa ripetere senza motivo un calcio di rigore che Francesco Totti aveva realizzato (e poi sbagliato), e poi dopo aver concesso tre minuti di recupero nel secondo tempo ne fa giocare sei perché il Psg era in attacco. Proprio negli ultimi secondi arriva il pareggio dei francesi che sono rimasti in piedi solo grazie ad un grande Coupet che, rigore di Totti a parte, ha parato tutto quello che poteva parare. L’ex portiere del Lione, c’era lui nella magica notte allo stadio Gerland, ha salvato almeno cinque palle gol limpide da parte degli attaccanti giallorossi. E’ una Roma che comunque esce a testa alta dal torneo parigino in cui ha messo in mostra una condizione fisica brillante e un gioco di squadra che è lo stesso dello scorso anno. Unici nei gli infortuni, per fortuna di lieve entità, di Menez e Vucinic, costretti ad abbandonare il campo in anticipo. In crescita anche Mexes e questa, in attesa di Juan e Burdisso, è la migliore delle notizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>