Roma-Napoli: tocca a Capitan Totti

di Redazione Commenta


Da Libero:

Nel derby del Sud non può mancare il re di Roma. Questa la convinzione – o la condanna – di Claudio Ranieri in vista del match di stasera contro il Napoli. Il tecnico giallorosso è alle prese con un’insolita abbondanza di attaccanti in ottima forma, ma la priorità, più emotiva che razionale, è già nella testa dell’allenatore romano e si chiama Francesco Totti. Il Pupone non è sicuramente tra i romanisti più brillanti e ha saltato per un’influenza il big match della scorsa settimana contro l’Inter. I giallorossi hanno perso, ma non hanno sfigurato, soprattutto in avanti dove Menez, Borriello e Vucinic hanno fatto a pieno il loro dovere. Il capitano, però, non può restare fuori per due partite del genere consecutive e Ranieri sarà dunque obbligato a una scelta, probabilmente presa controvoglia.
TRIDENTE Totti infatti garantisce una spinta emotiva in più ai suoi compagni, ma in questa stagione non ha brillato nelle sfide con le big: assente nelle vittorie con il Milan e nel derby, il Pupone aveva disputato 90’ “importanti” solo all’andata contro i partenopei (partita persa per 2-0). Sostituito invece contro l’Inter – da Vucinic, autore poi del gol vittoria – e contro la Juventus. E solo contro i bianconeri il numero 10 giallorosso ha lasciato il segno, realizzando il rigore dell’1-1 prima di lasciare il posto a Borriello.
«Azzardare un tridente Totti-Borriello-Vucinic? Mah, e poi cosa facciamo, teniamo fuori Menez? Vediamo…», sono state le uniche parole, ma chiare, di Ranieri a proposito delle scelte offensive. I messaggi del tecnico, però, erano arrivati nell’allenamento mattutino con Totti eVucinic schierati assieme e un centrocampo folto alle spalle. In campo dovrebbero così andare De Rossi, Simplicio al centro, Perrotta e Menez a destra con licenza di accentrarsi a mo’ di trequartista. Riposo, dunque, per Borriello, impegnato con la nazionale di Prandelli in settimana e fondamentale per l’andata degli ottavi di Champions League contro lo Shakhtar. «Mi aspetto una partita difficilissima. Loro sono dove sono perché se lo meritano, ma fuori casa non vanno così bene come al San Paolo», ha aggiunto Ranieri, «dobbiamo correre come corrono loro. Sarà un gran derby giocato da due squadre, una il Napoli che sta facendo un campionato straordinario, e una la Roma che non riesce ancora ad esprimere tutto quello che ha».


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>