Roma-Milan: arbitra Tagliavento. La scheda dell’arbitro umbro

di Redazione Commenta


Sabato 6 marzo allo stadio Olimpico andrà in scena Roma-Milan, sfida fondamentale per il podio del campionato italiano. Il fischio d’inizio del match è previsto per le 20,45 e sarà affidato a Paolo Tagliavento. L’arbitro di Terni durante i suoi 77 fischietti in serie A ha visto vincere la formazione casalinga in 39 incontri (50,65%), mentre 15 sono le volte finite in parità (19,48 %) e 23 le vittorie esterne (29,87 %). Ha concesso inoltre 37 rigori ed in 32 occasioni ha sventolato il cartellino rosso. La sua designazione è di buon auspicio per i colori giallorossi, infatti nei 13 precedenti con la squadra di Trigoria non ne è scaturita neanche una sconfitta (11 vittorie) con due soli pareggi: il 20 ottobre 2007 diresse la rocambolesca partita contro il Napoli finita 4-4 e due anni dopo, l’8 marzo 2009, vide pareggiare Vucinic il momentaneo vantaggio di Felipe nel match concluso 1-1 contro l’Udinese. E’ stato anche il direttore della gara Roma-Sampdoria, sospesa per impraticabilità del terreno di gioco a causa dell’acquazzone che si abbattè sulla Capitale, poi rigiocata, sempre sotto la sua direzione, il 14 gennaio dello scorso anno. Il match si concluse con una vittoria dei giallorossi per 2-0 grazie alla doppietta di Baptista. L’ultimo match diretto con i giallorossi risale al 14 febbraio scorso, quando i giallorossi si imposero per 4-1 sul Palermo di Delio Rossi. Quattro gli incontri della Roma diretti da Tagliavento nella stagione in corso che hanno fruttato altrettante vittorie: oltre al successo contro i rosanero, la Roma ha raggiunto il successo sotto la direzione del fischietto umbro a Bergamo contro l’Atalanta (2-1) , 2-0 in casa sul Parma e 2-1 a Torino sulla Juventus.
Abbinamento felice anche per i diavoli rossoneri che, statistiche alla mano, con il direttore di gara classe 1972 di professione parrucchiere, fino ad oggi non hanno mai perso: nei 6 precedenti in serie A, sono giunte 4 vittorie dei lombardi e due pareggi conseguiti. Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Rossomando e Lanciano, mentre il quarto uomo sarà Saccani.
Questo il quadro completo delle designazioni:
FIORENTINA – JUVENTUS: DAMATO (STEFANI – FAVERANI, IV PERUZZO)
ROMA – MILAN: TAGLIAVENTO (ROSSOMANDO – LANCIANO, IV SACCANI)
ATALANTA – UDINESE: GIANNOCCARO (RUBINO – ALTOMARE, IV GIANCOLA)
BARI – CHIEVO: PINZANI (BERNARDONI M. – TASSO, IV GUIDA)
BOLOGNA – NAPOLI: ROMEO (DOBOSZ – PASSERI, IV MAZZOLENI)
CAGLIARI – CATANIA: PIERPAOLI (GIALLATINI – PRETI, IV DOVERI)
PALERMO – LIVORNO: RUSSO (GRILLI – ROSI, IV TOZZI)
SAMPDORIA – LAZIO: BRIGHI (PIRONDINI – PAPI, IV GALLIONE)
SIENA – PARMA: GERVASONI (D’AGOSTINI – ALESSANDRONI, IV NASCA)
INTER – GENOA: BANTI (MAGGIANI – NICCOLAI, IV BARACANI)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>