Rimonta Roma

di Redazione Commenta


Dal Corriere dello Sport:

C’è tutta la Roma, in questa vittoria. C’è tutta, con i suoi pregi, che non sono pochi, e con i difetti, che non sono così marginali. Dopo due minuti si è trovata in vantaggio, come dire che il presunto bunker di Giampaolo è saltato subito, senza avere nemmeno il tempo di sistemarsi. Ci ha pensato il solito Borriello, con un tap- in sporco, ma micidiale. Tutto facile, allora? E invece fatto il gol, la Roma si è spenta, afflosciata. Con un centrocampo asfittico, Totti fermo e triste, quasi ai margini della partita, e una difesa da brividi, sopratutto in Juan. Insomma, è salito in cattedra il Catania, che ha ribaltato tutto, giocando un gran primo tempo. Un primo tempo perfetto, quanto scellerato e confuso quello della Roma. Una partita facile per la Roma, è diventata quasi impossibile, con il Catania padrone.
GLI ERRORI – Poi Ranieri ha rimediato ai suoi errori. Fuori De Rossi, che non stava bene, e fuori Simplicio. Al loro posto il giovane Greco, almeno ordinato e più vispo di De Rossi, e il redvivo Perrotta. Le cose sono andate meglio, è arrivato subito il pari, ma la Roma ha vinto la partita, con una beffa eccessiva per il povero Catania, solo negli ultimi dieci minuti, quando Ranieri si è giocato l’ultimo jolly: dentro Vucinic al posto di Taddei. Bel rischio, ma bel risultato. Vucinic ha firmato la vittoria con una doppietta in nove minuti, facendo pesare sul risultato l’enorme potenziale offensivo di cui dispone la Roma. Sulla rimonta della Roma, però, due ombre ingombranti. Borriello ha timbrato il 2- 2 su assist di Riise, che però ha crossato al di là della linea di fondo. I siciliani hanno protestato a lungo, Andujar si è preso un bel giallo. E il 3- 2 Vucinic lo ha firmato in fuorigioco. Certo, questione di centimetri che rivela solo la moviola, ma che alla fine fanno infuriare il Catania. (…)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>