Roma, Adriano continua ad allenarsi

di Redazione Commenta


Da Il Romanista:

Tre settimane alla Supercoppa. Tre settimane a quella che per Adriano è la sfida dai mille significati. Che poi coinciderà anche con la prima apparizione ufficiale con la maglia della Roma. Insomma per l’Imperatore sarà la partita che simbolicamente potrebbe rappresentare la rinascita. L’obiettivo, dal giorno della firma sul contratto che lo ha legato alla società giallorossa, è quello di arrivare a quell’appuntamento già in buona forma. Magari non al top, ma abbastanza per far vedere al mondo che il periodo buio è alle spalle. Ieri Adriano ha fatto un altro piccolo passo in quella direzione. Mentre il grosso del gruppo era a Parigi per la partita con il Bordeaux, lui insieme ai reduci del mondiale, a Pizarro e a Simplicio (anche loro non partiti per la Francia), è sceso in campo a Trigoria per riprendere un discorso interrotto negli ultimi giorni del ritiro. L’ultima volta che si era allenato insieme ai compagni era stato il 25 luglio.

Poi un affaticamento muscolare aveva frenato la sua rincorsa alla forma di un tempo, costringendolo a saltare anche l’amichevole contro l’Al Sadd. Niente di grave, come ribadito venerdì da Ranieri dopo la sua esclusione dalla lista per il Torneo di Parigi: «Mi dispiace che non ci sia, ma preferisco salvaguardarlo Ci saranno altre partite prossime amichevoli in cui potrà esserci». Il riferimento è alle prossime amichevoli contro Levante e Pescara, ma magari il sor Claudio un pensierino a San Siro ce lo sta già facendo. Adriano aveva saltato anche l’allenamento di  venerdì mattina a Trigoria, il primo con tutto il gruppo al completo, compreso Daniele De Rossi. «Non vi preoccupate, me lo coccolo io» aveva detto Danielino a qualche amico che gli chiedeva della scommessa della Roma con l’ingaggio di Adriano. E magari avrà cominciato a coccolarselo già ieri mattina a Trigoria nella seduta che ha scacciato le preoccupazioni sulle condizioni del brasiliano. Che si è allenato con gli altri e che replicherà oggi. Appuntamento attorno alle 9 in palestra e alle 10 in campo. Per buttare giù gli ultimi chili in eccesso, per entrare in forma. Per puntare dritto sul primo obiettivo stagionale. «Aspetto già la sfida di Supercoppa contro la mia ex squadra – aveva detto il giorno del raduno prima di partire per Riscone -. Sarò dall’altra parte e farò di tutto per impormi. D’altronde sono venuto qui per vincere e per portare la Roma il più in alto possibile». Allora mancavano 40 giorni alla Supercoppa, ora ne restano la metà. Ma nel frattempo Adri di passi avanti ne ha fatti tanti. Ha perso peso, ha imparato a conoscere il gruppo, ha dimostrato di aver voglia di tornare Imperatore. Da ieri ha pure ripreso a macinare chilometri. Meno 20, l’Inter è avvisata.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>