Taddei ha rimesso le ali. A giorni il rinnovo, il suo futuro sarà ancora giallorosso

di Redazione Commenta


Rodrigo Taddei ha rimesso le ali. Nonostante la prova sottotono di ieri sera sul prato toscano, l’esterno giallorosso, da due mesi a questa parte, ha ripreso a correre e a macinare kilometri tra fatica, sudore e giocate di alta qualità. Cuore e grinta da mediano e piedi da brasiliano, finalmente Rodrigo è tornato a livelli che dalle latitudini di Trigoria si erano scordati. Ieri non è stato brillante affrontando la Fiorentina, squadra che secondo le voci di mercato potrebbe tentare il brasiliano per la prossima stagione. Il contratto firmato da Taddei con il club di proprietà dei Sensi, infatti, scadrà il prossimo 30 giugno e da qualche giorno a questa parte potrebbe firmare per qualsiasi altra società. Così, probabilmente, non sarà. Perché la volontà di rimanere nella Capitale ancora a lungo è stata ripetutamente dichiarata. Sia dal giocatore che dalla dirigenza capitolina. Taddei ha espresso il desiderio di voler continuare a vestire i colori giallorossi, mentre dagli uffici di Trigoria non vorrebbero privarsi di un elemento, finalmente ritrovato, a parametro zero. Un giocatore che in 5 anni di permanenza nella città eterna ha dato tanto, sia in termini di risultati che in termini di realizzazioni. Giunto alle porte di Trigoria nell’estate 2005, si portò da Siena un bagaglio di 15 gol siglati in 74 match disputati con la maglia toscana. Con la Roma è riuscito a dimostrare tutto il suo valore realizzando 24 reti in 193 presenze, 21 in 135 di campionato, più una in Coppa Italia (in 17 incontri)  – contro l’Inter il 21 gennaio 2009 – e 2 in Europa (in 38 incontri). Il suo palmares vanta due Coppe Italia ed una Supercoppa, più un Torneo Rio-San Paolo giocato nel 2000 in Brasile con la maglia del Palmeiras.  Lo scorso campionato in 28 incontri ha lasciato il segno in una sola occasione: Roma-Siena del 22 febbraio 2009, conclusa sul risultato di 1-0. Taddei ha segnato anche nel campionato in corso nella sfortunata trasferta di Genova contro i grifoni: gara terminata 3-2 per gli uomini di Gasperini, ma con l’arrivo di Ranieri al timone della  Roma è tornato a essere uno dei migliori esterni destri del campionato italiano, ed uno degli artefici della rinascita della Roma. Il suo futuro sembrerebbe ancora colorato di giallo e rosso. Già nella giornata di oggi era previsto il primo contatto tra il direttore sportivo Daniele Pradè e il procuratore Alessandro Lucci. Nonostante l’appuntamento sia saltato – sia perchè il d.s. giallorosso è fuori sede, sia perché oggi Trigoria era deserta visto il giorno di riposo concesso da Ranieri dopo la vittoria in terra Toscana –  esiste la premessa perché la trattativa si concluda con una fumata bianca. Il cont(r)atto, dunque, non c’è stato, ma è stato solo rimandato ai prossimi giorni. Con piena soddisfazione da entrambe le parti.
Marco Visco


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>