Pizarro: “Totti? Non si discute”

di Redazione Commenta


Dal Romanista:

«Sono certo che miglioreremo. La rosa è importante e io ci tengo a vincere qua». Non gli manca certo la grinta, né la convinzione che le cose possano cambiare. Risponde in maniera decisa, David Pizarro, alle domande che gli vengono poste al termine dalla manifestazione che l’ha visto premiare, ieri sera, all’Open Colonna, come “Giocatore giallorosso dell’anno”. E a chi gli chiede come sia possibile che una squadra, che tre mesi fa è arrivata ad un passo dallo scudetto e dopo un mercato che avrebbe dovuto renderla più forte, si trovi ora in una situazione così critica, dice: «Difficile spiegarlo, vista i giocatori che abbiamo. Però non ci nascondiamo. Sappiamo che non stiamo facendo bene. Questa sosta – continua il Pek – ci aiuterà a ritrovarci, perché siamo sicuramente un  po’ smarriti sul campo». Le scelte di Ranieri, dal modulo alle sostituzioni, hanno lasciato perplessi tanti, anche tra i tifosi. E’ forse il segno di un stato di possibile “confusione” del tecnico? «Noi dobbiamo certamente aiutarlo di più. Questo è un lavoro che si fa tutti insieme. La qualità c’è per tirarci fuori da questa situazione. Lo abbiamo già fatto in passato, possiamo farlo anche stavolta». E a chi gli fa notare che al centro dei discorsi di questi giorni c’è spesso un giocatore-simbolo della Roma, come Francesco Totti. E’ ancora il valore aggiunto – gli chiedono – di questa squadra o, come sostengono alcuni, sta diventando un peso ingombrante? «Non lo credo affatto. Lui è un giocatore che ha dato tanto. Il calcio purtroppo è anche questo: a volte bastano due-tre prestazioni non all’altezza e vieni subito messo in discussione, ma un capitano del genere è assurdo che venga discusso. Lui ci darà una mano, esattamente come faranno tutti gli altri, che ci tireranno fuori da questo momento. E questo lo possiamo dire solo noi. Forte».


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>