Napoli-Roma: la scheda dell’arbitro Rizzoli

di Redazione Commenta


Il fischio d’inizio del match tra il Napoli e la Roma, previsto per le ore 15.00 di domenica 28 febbraio, sarà affidato a Nicola Rizzoli, arbitro trentottenne nato a Mirandola (Modena) ma iscritto alla sezione di Bologna. Il direttore di gara, durante i suoi 104 fischietti in serie A, ha visto vincere la formazione casalinga in 47 incontri (45.19%), mentre 32 sono le volte finite in parità (30.77%) e 25 le vittorie esterne (24.04%). Ha concesso inoltre 34 rigori ed in 32 occasioni ha sventolato il cartellino rosso. Al San Paolo porterà a 18 le sue direzioni con la squadra di Trigoria: nei 17 precedenti match la Roma ha raggiunto il successo in 7 occasioni, mentre 5 sono sia i pareggi che le sconfitte subite dai giallorossi. Sono tre le direzioni stagionali con gli uomini di Ranieri in cui i figli della Lupa hanno sempre ottenuto il successo: il primo trionfo è datato 20 settembre 2009, Roma-Fiorentina 3-1, nella prima gioia casalinga per il tecnico testaccino, ripetuta poi nella gara di ritorno del 7 febbraio scorso (0-1 il risultato grazie alla rete di Vucinic). In mezzo il derby del 6 dicembre, quello deciso dal gol di Marco Cassetti. L’ultimo ko con il direttore di gara modenese risale a dodici mesi fa: ad infliggerlo fu proprio Claudio Ranieri, allora sulla panchina della Juventus, il 2 novembre del 2008 (2-0 con gol di Del Piero e Marchionni). Per Rizzoli, quello di domenica, sarà il secondo “Derby del Sud”; l’unico precedente risale al 31 agosto 2008, quando l’Olimpico assistette all’unoauno firmato Aquilani e Hamsik.
Nei 13 precedenti in serie A diretti con il Napoli, sono 4 i successi dei campani con 5 pareggi conseguiti e 4 sconfitte subite sotto la direzione del fischietto emiliano. L’ultimo match con gli azzurri risale al 10 gennaio 2010, quando l’argentino Denis regalò il successo contro la Sampdoria. Il fischietto emiliano sarà coadiuvato dagli assistenti Copelli e Di Liberatore, mentre Celi sarà il quarto uomo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>