Mourinho e C. Ronaldo: Real Madrid, parte l’operazione “simpatia”

di A.B. Commenta

Saranno anche due tra i professionisti più forti nei rispettivi mestieri ma, Josè Mourinho e Cristiano Ronaldo non spiccano certo per simpatia. Il Real Madrid decide di ripartire dall’accoppiata portoghese per ridare lustro a una storia che – recentemente – ha subito più di una batosta e dovuito inchinarsi di fronte allo strapotere del Barcellona: sulla carta, una scelta senz’altro vincente e costata fiumi di milioni, a conti fatti il rischio è che – con due del calibro di Ronaldo e Mourinho – i Galacticos rischino di vedersi cucita addosso – prima di quella di vincenti –  l’etichetta di squadra più antipatica d’Europa. L’ex nerazzurro dovrebbe essere presentato a ore dal Presidente Florentino Perez, intanto ad accogliere il connazionale ci pensa CR7 che, fa sapere dalle pagine di Marca, lo attende a braccia aperte: “Spero di festeggiare con lui molte vittorie, perchè è un allenatore vincente. Questa stagione mi ha lasciato molto frustrato e triste per non aver vinto nulla. Sono, per natura, una persona che non si ritiene mai soddisfatta“. Infine, chiosa finale di Jorge Valdano, direttore generale delle merengues, che rivela i termini dell’accordo con il portoghese:Mourinho si legherà al Real Madrid per le prossime 4 stagioni. E’ un onore avere con noi uno degli allenatori più prestigiosi al mondo. Prima della conferenza di Josè voglio precisare una cosa: in passato ho parlato in maniera molto aggressiva nei suoi confronti, ma questa diatriba si è risolta tre anni fa“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>