Julio Sergio: “La nazionale? Ora mi godo la Roma, mi sembra di sognare”

di Redazione Commenta


Julio Sergio, dopo l’ottima prova sfoderata al Franchi di Firenze, sogna un posto nella Selecao in vista dell’amichevole del 2 marzo Londra (Emirates Stadium) contro l’Irlanda di Trapattoni e Tardelli. “La nazionale? A queste cose non penso – ha detto Julio Sergio ieri notte nella zona mista del Franchi –. Io mi ricordo sempre tutti i mesi che sono stato in tribuna ed ora sono felice di vivere una giornata così. In questo momento avverto che l’emozione dei tifosi quando ti incontrano per strada è travolgente. Ma sappiamo che le cose possono cambiare molto rapidamente, e per questo dobbiamo continuare a lavorare sodo. Le parate? Due su tutte – ha spiegato il portiere giallorosso -: una su Gilardino all’inizio del secondo tempo e una su Pasqual, sempre nella ripresa. Questa è stata la più difficile perchè la palla ha cambiato direzione. La Roma? Questo è un gruppo bellissimo. Ho fatto un salto importante, dalla tribuna ad essere titolare e mi sono immediatamente guadagnato il rispetto di tutti i miei compagni, per me è stato fondamentale. Mi sembra di sognare. Il futuro? Mio figlio è nato qui a Roma- dice Julio Sergio e sono felice. Se vado bene qui, il resto arriverà». Il riferimento è al suo rinnovo contrattuale. Ma da Trigoria assicurano che non ci saranno problemi, anche se l’incontro previsto in queste ore è saltato perchè il d.s. Daniele Pradè è fuori sede.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>