Juan: “Bayern-Roma? Importante fare risultato”

di Redazione Commenta


Dal Corriere dello Sport:

Da queste parti è di casa o giù di lì. I tedeschi lo conoscono bene, lui conosce bene la Bundesliga. Il tedesco della Roma non può che essere Juan, cinque stagioni con la maglia del Bayer Leverkusen, 139 in presenze nel cam­pionato tedesco, 9 gol, zeru tituli, soprattutto per colpa del Bayern Monaco che, in quegli anni, come lo è oggi l’Inter per la Roma, è stato l’avversari da battere. L’ideale, per questa Roma incerottata uscita con cinque pap­pine sul groppone dalla prima tra­sferta di campionato a Cagliari, sa­rebbe farlo stasera, esordio in Champions sul campo dei vice­campioni battuti proprio dall’Inter nella finale di Madrid, quasi a chiudere un cer­chio immaginario. Per il tedesco brasiliano quello di stasera sarà una specie di derby. Qui con il Bayer Lever­kusen non è mai riuscito a vincere, non gli dispia­cerebbe spezzare questo tabù: «Ho perso e pa­reggiato contro il Bayern in questo stadio. Ricordo bene le difficoltà che si incontrano giocando in ca­sa loro. Il pubblico è un fattore im­portante, l’Allianz Arena è sempre piena, danno una spinta formida­bile. Però a questo stadio è legato un bel ricordo con la mia Nazio­nale, ho vinto in una partita del campionato mondiale del 2006. Ora non sarebbe male concedere il bis con il mio club. Anche perché ritornare da Monaco con tre punti in classifica, vorrebbe dire aver messo una bella ipoteca sull’esito del girone, fermo restando che dovremo affrontare anche Basilea e Cluj con lo stesso rispetto che avremo nei confronti dei te­deschi».


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>