Totti: allarme rientrato, ma il Palermo si allontana

di Redazione Commenta


Allarme rientrato. E’ questa la diagnosi scaturita dopo il blitz odierno di Francesco Totti a Villa Stuart. Si temeva una piccola lesione sulla parte superiore del ginocchio destro ma gli esami hanno dato esito negativo e la risonanza magnetica, effettuata dal professor Mariani, ha scongiurato problemi all’articolazione. Le condizioni del capitano saranno valutate giorno dopo giorno e già nella giornata di domani si presenterà a Trigoria per allenarsi (la seduta è prevista alle ore 14,30). Rientra quindi il pericolo nato dopo che il numero 10 aveva lasciato il centro sportivo Fulvio Bernardini per recarsi alla clinica romana. Totti, infatti, nella seduta di oggi non ha svolto l’ultima parte del lavoro insieme ai compagni, accomodandosi in panchina e controllando più volte il ginocchio destro. L’arto del capitano giallorosso sta bene, ma persiste una leggera infiammazione al tendine per cui è già stata stabilita una terapia. E’ lo stesso giocatore a rassicurare i tifosi, attraverso il proprio sito personale: “Gli esami diagnostici hanno dato esito negativo, nessun grave problema all’articolazione. Prevista una terapia antinfiammatoria e da domani lavoro differenziato. Contro il Palermo, difficilemente Francesco sarà a disposizione. Negli ultimi tempi lo stesso tecnico ha preferito preservare il talento di Porta Metronia andando talvolta anche contro il desiderio del giocatore: fosse per il diretto interessato, il “10” in campo non mancherebbe mai. Nella partitella in famiglia a Trigoria, il tecnico di San Saba ha provato la coppia Vucinic-Baptista. Anche questa volta Ranieri potrebbe decidere di non rischiarlo, anche perché, cinque giorni dopo, la Roma scenderà sul terreno greco di Atene nella gara d’andata dei sedicesimi di Europa League contro il Panathinaikos. E avrà bisogno del suo Capitano.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>