Genoa-Roma, parla solo Montali: “Ranieri? Ci prendiamo una pausa di riflessione. Entro domani la decisione”

di Redazione Commenta

Genoa-Roma: tutte le interviste dei protagonisti.
La squadra, dopo la clamorosa sconfitta per 4-3 è in silenzio stampa. Anche Ranieri non parlerà. Solo Montali andrà davanti ai microfoni.
La squadra non andrà in ritiro.

Montali ai microfoni di Sky Sport, Rai Sport, e Mediaset Premium:
Non andiamo in ritiro ma siamo in silenzio stampa. E’ un momento delicato, ci prendiamo un po’ di tempo per riflettere, non vogliamo siano dette cose a caldo…Noi abbiamo preso questa pausa proprio per essere lucidi, capiteci. Non cerchiamo colpevoli, ma vogliamo capire quali sono i problemi. Facciamo tutto nella nottata e nella giornata di domani. Non c’è più tempo. Prendiamo tempo per essere lucidi. Non è solo colpa del tecnico? Ma chi dice che non sono stati puniti i giocatori per i loro comportamenti? Noi le abbiamo preso le misure, senza troppe pubblicità, non ne abbiamo bisogno. Siamo molto precisi e ferrei, stasera la squadra è andata in campo con l’atteggiamento giusto, lo avete visto. Cambio in panchina? La Roma ha già il suo allenatore, ed è Ranieri. Vediamo cosa succede dopo questa pausa. Siamo persone intelligenti e quindi avete capito com’è la situazione. Cerchiamo di capire cosa è meglio per noi. La parte economica è un problema che non esiste. Montella sostituto di Ranieri? Non commento i se e i ma.”
“Momento non è semplice e per questo motivo che voglio parlare qui e soprattutto ragionare e riflettere sul da farsi in queste ore. Non vogliamo trovare le colpe ma capire il problema. Oggi eravamo in campo con l’atteggiamento giusto, correvamo e volevamo vincere. Come risultati siamo indifendibili. Dobbiamo parlarne tra noi a mente fredda. A Trigoria non andiamo per timbrare il cartellino, andremo lì a testa alta perché siamo i primi a voler cambiare la situazione. Non abbiamo mai cercato scuse per la nostra situazione societaria, tre settimane fa abbiamo battuto la Juventus a Torino e sembravamo essere guariti. Il calcio è fatto così.”
“È capitato anche all’Arsenal qualche tempo. Come risultato siamo in difendibili. Come comportamento siamo scesi in campo col piglio giusto e giocando per vincere. Ci prendiamo un attimo di riflessione. Vi prego di capire la delicatezza del momento. Per questo abbiamo chiesto una pausa con la stampa. Non vogliamo prendere decisione di pancia, vogliamo ragionarci con calma. Prenderemo una decisione di testa.  Il tecnico è quindi ufficialmente in discussione?
Le cose che ho detto. Non vogliamo trovare le colpe, è la cosa più facile da fare. Vogliamo capire il reale problema, una volta constatato vedremo la cosa migliore da fare per la Roma. Ritiro? Rientriamo a roma. Non siamo in ritiro, domani saremo a Trigoria ad allenarci. Contestazione? Come risultato siamo indifendibili, ma i nostri tifosi sono intelligenti: capiscono come abbiamo giocato la prima parte della partita. I nostri calciatori hanno messo cuore e passione. Per questo vogliamo essere lucidi, perché rispettiamo i nostri tifosi. Lo spogliatoio rema nella stessa direzione di Ranieri?
Tutte le voci portano grande insicurezza. Improvvisamente i giocatori smettono di concentrarsi sull’aspetto tecnico. Questo può influire in certi casi, per questo vogliamo capire con serenità e lucidità. Non dobbiamo fare una scelta di pancia come ho detto prima”.


Burdisso a Sky a fine primo tempo:
“Abbiamo iniziato forte ma non dobbiamo mollare, mancano ancora 45 minuti”.

Borriello a Roma Channel e Sky nel prepartita:
“E’ importante soprattutto la prestazione, dimostrare di aver voglia di vincere e l’attaccamento alla maglia, a questi colori. Non è stata una settimana facilissima ma la squadra è composta da grandi uomini e da grande persone. Il Genoa mi ha sempre portato fortuna anche quando ho giocato contro, oggi ci aspetta una partita molto dura, ma noi siamo uomini e vogliamo reagire”.
“Devo dire che il Genoa mi ha sempre portato fortuna nel bene e nel male. Oggi sarà un apartiyta durissima. Conosco l’ambiente, la squadra sicuramente sarà esaltata dal derby vinto quindi ci aspetta una gara veramente molto dura.La contestazione? Sicuramente non è stata una giornata facilissima, però oggi noi vogliamo dimostrare, come sempre d’altronde, che possiamo reagire e vogliamo ripartire già da oggi con il Genoa. Ranieri? Con il mister mi sono chiarito: pensavo di meritare di giocare soprattutto in Champions per i gol e le occasioni che ho creato da quando indosso la maglia della Roma.  Ho un rapporto molto schietto con il mister, dico sempre quello che penso poi dopo torno in campo ad allenarmi e a dare il massimo per poi riuscire a far bene. Per quanto riguarda la schiena ho avuto un sovraccarico allo sciatico per le tre partite in sei giorni. Adesso però ho recuperato abbastanza bene e sto bene”.

Bruno Conti a Sky nel prepartita:
“I tifosi giustamente vogliono che i ragazzi diano tutto in campo, chè siano continui al di là di quello che sarà il futuro della società. Anche contro lo Shakthar al ritorno perché alla fine della partita dell’Olimpico li ho visto carichi. I ragazzi sanno che il Genoa è una squadra in forma, hanno vinto il derby. Spero che riescano a dare il meglio di loro stessi, sono compatti e in campo risponderanno a quello che gli hanno chiesto i tifosi. Pizarro? E’ un problema tecnico, ha un risentimento dietro alla coscia. Lui deve recuperare con tutta tranquillità. Taddei invece stanotte ha avuto qualche linea di febbre.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>