Fedun: 200 milioni per la Roma

di Redazione Commenta


Da Leggo:

Non c´è due senza tre: la Roma è nuovamente nel mirino dei russi. E stavolta potrebbe essere l´occasione giusta. Dopo l´interesse della Nafta Moska (2007) e di Mikhail Prokhorov (2009), c´è infatti da registrare la presunta offerta del miliardario Leonid Fedun. La voce è cominciata a circolare ieri sul sito russo lifenews.Ru e ha trovato conferma nelle parole del portavoce della Lukoil (la compagnia petrolifera siberiana di cui Fedun è vicepresidente). «L´operazione non coinvolge la nostra compagnia ma il solo Fedun che già è presidente dello Spartak», hanno fatto sapere da Mosca. Il sito russo descrive l´offerta nei minimi dettagli: Fedun comprerebbe prima il 50% delle azioni, poi (nel 2011) il 35% per concludere l´operazione entro il 2012. Per un investimento totale di 200 milioni che sbaraglierebbe in un colpo solo i concorrenti per l´acquisto della Roma. Il magnate ucraino, prima di diventare amministratore delegato della Lukoil, ha ricoperto il ruolo di insegnate di economia nelle fila delle Forze Armate russe. Appena 11 mesi fa avevo chiesto informazioni sulla Roma, ma si era tirato indietro di fronte ai troppi debiti. Alla notizia dell´interesse di Fedun, la quotazione della Roma in Borsa è volata a +10% (record annuale) e ha chiuso con il +7,36% dopo la sospensione del titolo per eccesso di rialzo. Ad alzare la quotazione hanno contribuito anche le parole del vice presidente di Unicredit, Paolo Fiorentino: «La procedura di vendita e di esplorazione del mercato è avviata con intesa totale tra noi e la Sensi. I tempi ci interessano relativamente, ci interessa la soluzione finale, che sarà una bella soluzione».


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>