De Rossi out, di nuovo emergenza Roma

di Redazione Commenta


Dalla Gazzetta dello Sport:

Fuori uno. Non fai in tempo a celebrare quanto le nazionali abbiano dato una scossa positiva alla Roma, con i gol segnati da Vucinic, Riise e Okaka, che torna a casa De Rossi con un problema al polpaccio della gamba sinistra. Un edema del gemello mediale, per l’esattezza. Non ci sono lesioni, per fortuna. Ci sono speranze di averlo a disposizione contro il Genoa, mail buon senso e le condizioni di forma attuali, non proprio splendide, di Daniele autorizzano a pensare che il tir del centrocampo romanista si conceda una pausa. All’orizzonte, c’è infatti un bel tour de force, con la gara di Champions contro il Basilea da affrontare tre giorni dopo. Considerata la delicatezza di questa partita, non si fatica a credere che Ranieri decida di tenere a riposo De Rossi a prescindere, come direbbe Totò.
Daniele ha già mandato giù 5 partite di campionato (399 minuti complessivi e 1 gol), 2 di Champions (180), 1 di Supercoppa italiana (90), 4 in Nazionale (346 e 1 rete). Siamo a quota 12 alla metà ottobre: di questo passo, il traguardo abituale delle 50 gare a stagione sarà sorpassato per l’ennesima volta. Brighi – Il sostituto naturale di De Rossi è Brighi. Matteo ha giocato finora 5 spezzoni di partita, per 188 minuti in totale. È una sicurezza. È uno che non tradisce mai. Se la questione finisse qui, fuori De Rossi e dentro Brighi, si potrebbe stare tranquilli. Ma c’è un altro piccolo problema: un tendine d’Achille sta facendo tribolare Perrotta, il corridore-incursore del centrocampo della Roma. Simone è uno dei pochi che si è salvato nella tetra stagione romanista, sicuramente quello che ha corso più di tutti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>