Brescia-Roma: fuori i due capitani giallorossi

di Redazione Commenta


Brescia-Roma: senza bandiere giallorosse. La formazione di Trigoria si presenterà allo stadio Rigamonti senza Totti e De Rossi. Intanto Ranieri, come riporta Repubblica.it,  lancia la sfida:

“La Roma c’è, ne verremo fuori”. Dopo aver eguagliato la peggior partenza della gestione Sensi (due pari e tre sconfitte in cinque gare come nel ’95-’96, ma con un passivo di 12 reti contro quattro realizzate), il tecnico cerca la svolta contro un Brescia che in casa, negli ultimi 18 anni, ha battuto la Roma soltanto una volta: 1-0 il 31 gennaio del 2004.
TOTTI E DE ROSSI OUT – C’è, però, da fare i conti con il problema infortuni: “L’emergenza dura da diverso tempo – ammette Ranieri – a Brescia ci sarà da soffrire. È un periodo-no, sarà difficile ma siamo pronti”. Al rientro di Vucinic bilancerà almeno in parte l’assenza di Totti (gonfio il ginocchio sinistro): con il Bolgna ha ricevuto un colpo appena sopra il quadricipite sinistro che gli causa dolore e gli impedisce di allenarsi (esclusi in ogni caso ematomi che potrebbero allungare i tempi). Il numero dieci ha dovuto rinunciare alla trasferta di Brescia, dove oltre 17 anni fa è iniziata la sua avventura romanista (28 marzo 1993) e dove ha realizzato la prima tripletta in carriera (29 settembre 2002). L’obiettivo del capitano: non mancare all’appuntamento di sabato contro l’Inter.
FORMAZIONE – Discorso simile per De Rossi, sostituito dopo 54 minuti della gara con il Bologna per una ginocchiata subìta nella parte alta del quadricipite sinistro. L’esito dell’accertamento di ieri ha escluso lesioni, resta però l’ematoma. Lo sostituirà Brighi. Anche per il centrocampista di Ostia appuntamento sabato, quando spera di rientrare persino Riise. In questo senso, andrà atteso il responso del neurologo dopo la risonanza magnetica effettuata ieri a Tor Vergata. Sulla fascia sinistra Ranieri fa affidamento sul recupero di Cassetti: “Aspetto una risposta, poi valuterò eventualmente con chi sostituirlo”. In caso di necessità Cicinho in vantaggio su G. Burdisso. Menez sarà il trequartista dietro Borriello e uno tra Vucinic e Adriano: “Sono sullo stesso livello di forma – assicura Ranieri – solo giocando scopriremo quanto può dare l’uno e quanto l’altro”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>