Allenatore Roma: corsa a due tra Deschamps e Delio Rossi

di Redazione Commenta

Allenatore Roma: nella sola giornata di ieri la nuova società giallorossa ha ricevuto 2 rifiuti: quello di Villas Boas (“Resto al Porto anche la prossima stagione”), e quello di Rudi Garcia (“Resto al 100% al Lille”). Perciò sono rimasti, a meno di nomi non ancora individuati, praticamente solo Didier Deschamps e Delio Rossi, con Stefano Pioli che, dopo l’incontro di ieri con Sabatini è qualcosa di più di un outsider. Da Il Tempo:

Metti un’ora abbondante di chiacchiere, in un paesino alle porte di Bergamo, tra Walter Sabatini e Stefano Pioli. Un piacevole scambio di impressioni terminato con il più classico dei “ci risentiamo”. Poi ognuno se n’è andato per la propria strada: il ds giallorosso in pectore in treno verso Roma, il tecnico verso Peschiera a dirigere l’allenamento del Chievo. “Ho incontrato Sabatini – ha ammesso Pioli – e la Roma è interessata a me, ma non ho firmato nulla con nessuno”. Tanto rumore per poco o nulla: Pioli è ancora indietro nella hit parade per la panchina giallorossa. Davanti ci sono ancora Didier Deschamps e (soprattutto) Delio Rossi. Fuori dai giochi Garcia (“Resterò sicuramente al Lille”) e Vilas Boas (“Rimarrò al Porto anche la prossima stagione”). Un po’ meno Ancelotti, ma solo a determinate condizioni. Cercasi allenatore, ma anche giocatori. Non a caso ieri sera, appena rientrato a Roma, Walter Sabatini è subito salito su un aereo per Buenos Aires. In agenda la visione di Tigre-Lanus, Independiente-Colon, Arsenal Sarandi-Boca Juniors e una tra Velez-Gimnasia e River Plate-San Lorenzo e i nomi di Stracqualursi (Tigre), Galeano (Independiente), Lamela (River Plate), Augusto Fernandez (Velez) e Paredes(Boca). Ritorno previsto tra mercoledì e giovedì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>