E’ un Adriano trasformato

di Redazione 1


Dal Tempo:

È tornato in Italia dove ha «trovato una famiglia»: la Roma. Parte da qui la nuova avventura di Adriano, l’attaccante che i giallorossi hanno scelto per il dopo-Toni. O sarebbe meglio dire che Adriano ha scelto la Roma per il dopo-Adriano: ossia per cercare di dimostrare al mondo che tutto li negativo che ha vissuto è ormai alle spalle. Il «nuovo» Imperatore parla da romanista, ha voglia e si vede, anche se solo il campo dirà quanto può dare ancora a questo sport: in molti credono tanto, la Roma ci spera davvero. Lui di più. «Lo so – attacca – ho fatto cose non troppo belle. Ma adesso sono qui per tornare ad essere quello che ero prima. Niente alcool, ero soltanto depresso e non riuscivo più a essere felice. Ecco qui chiedo solo di essere felice. Ho bisogno di ridere e quando non ci riesco vuol dire che dentro di me c’è qualcosa che non va. Ora mi devo sistemare a Roma nel modo migliore insieme alla mia famiglia e ai miei bellissimi figli».


Commenti (1)

  1. Ma quanto pesa, oggi, Adriano? Non sarebbe simpatico l’appellativo di “Adriano II”?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>