Lippi: “Ancora non ho detto se andrò via dopo il Mondiale”

di Redazione Commenta


Marcello Lippi, ct della Nazionale Italiana, a tre mesi dall’inizio del Mondiale africano (inizio 11 giugno 2010) in un’intervista a SkyTg24 ribadisce di non voler pensare al dopo Sudafrica, e allontana il paragone con il commissario tecnico del Brasile Dunga, che ha annunciato l’addio alla panchina verdeoro dopo la Coppa del Mondo: «Io non ho ancora detto che andrò via. Non ho ancora detto cosa farò dopo: a tre mesi dal Mondiale, faccio bene quel che sto facendo e una volta finito si parlerà del futuro. Le convocazioni? Ho sempre lavorato così, seguo le mie convinzioni ben motivate – ha precisato il ct – La decisione non l’ho ancora presa, lo farò a maggio». Lippi, poi, lancia un appello agli italiani e chiede «fiducia in questa nazionale. Non ha senso, come ho visto fare, un paragone tra l’Italia vista la settimana scorsa a Montecarlo e quella che nel marzo 2006 battè la Germania. È un paragone ingiusto, lì c’erano tutti i titolari. Vedrete, a giugno la nazionale sarà al punto giusto. Io l’aureola? No, non la voglio: dicono che sono presuntuoso, figuriamoci se dico sì. Il Mondiale vinto non conta, sappiamo oramai che in Italia quel che è passato è passato…».


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>