Sabatini: “Attaccate la squadra per far crollare noi. Sarà però una grande Roma”. E il mercato…

di Antonio Commenta

Walter Sabatini si sente sotto attacco nemico. L’ex dirigente del Palermo sta comunque difendendo a spada tratta la propria squadra e l’operato suo, del tecnico e dei giocatori. Tanto più ora che si dice abbia sempre più potere (soprattutto se Baldini dovesse lasciare). A testimoniare la nuova leadership le parole dure del DS giallorosso che ieri su Roma Channel ha attaccato: «C’è stata un’aggressione di 4 giornali contro un giocatore, il cui nome ed età rendeva la bocciatura una sentenza di tribunale. Per far crollare Sabatini e Andreazzoli avete abbattuto venti ventenni. Questi ragazzi si trovano così di fronte ad una situazione in cui, secondo questi giornali, noi avremmo cancellato, sbagliato, distrutto venti giocatori. Se noi siamo atleti, direttori o allenatori dobbiamo avere una psiche tale da prendere botte, ma anche di restituirle. Futuro? Ora so che molti si arrabbieranno o si metteranno a ridere, ma lo dico: sarà una grande Roma».
Si mormora che in questi giorni il dirigente romanista abbia incontrato l’altro Walter al centro dei discorsi in questo periodo: Mazzarri.
Il tecnico napoletano ha imposto di non cedere i pezzi migliori se la Roma vuole che lui alleni a Trigoria l’anno prossimo. Accetterebbe solamente una partenza di De Rossi a patto che arrivi dal Cagliari Nainggolan. E a proposito di giocatori in arrivo è fatta per il belga Alderweireld e si cerca di chiudere anche per Basta (da battere la concorrenza dell’Inter come detto nei giorni scorsi) e Astori (Milan e Napoli sono sempre sulle sue tracce).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>