Roma-Parma: Totti e Juan dal primo minuto

di Redazione Commenta


Dal Corriere dello Sport:

Un dente e un turno di squa­lifica. Tanto è costato a Mexes un Bo­logna- Roma giocato alla grande ma viziato dal solito, evitabilissimo scat­to d’ira che gli è costato l’ennesimo cartellino giallo. Risultato: va in castigo anche per Roma-Parma. Un vero peccato perchè il francese è tra i più in forma. […] Al posto del difensore francese Montella ripresenterà Juan, che a Bo­logna era in panchina e che non è cer­to al culmine della forma. Il brasilia­no farà coppia con Bur­disso. Se il Parma gio­cherà con i due attaccan­ti pesanti, i due centrali si alterneranno su Cre­spo e Amauri. Scontato l’impiego di Cassetti sulla fascia de­stra (se gioca Giovinco avrà il suo da fare), me­no quello di Riise a sinistra. Il norve­gese continua ad inanellare prestazio­ni tra lo sconcertante e il poco convin­cente. Castellini è tornato a disposi­zione e si mette in corsa per una maglia, ma non è che l’ex parmigiano ab­bia convinto più di tanto nell’ultima apparizione ( ma era fuori posizione, a destra) nella straziante Roma di Ma­rassi che ha decretato la fine dell’era Ranieri.[…]
TOTTI SUBITO – Natural­mente l’Aeroplanino giallorosso confermerà sia il modulo ( 4- 2- 3- 1) sia i due centrali “ storici” di metà campo, vale a dire De Rossi e il redi­vivo Pizarro ( sempre che il cileno, al rientro, abbia smaltito bene i 74’ più recupero di Bologna). Capitolo tre­quartisti: a destra ci sarà Taddei, l’equilibratore, mentre Brighi conten­de una maglia a Simplicio come incur­sore e centrocampista aggiunto in fa­se di non possesso. Ballottaggio Vuci­nic- Menez a sinistra, con qualche chance in più stavolta per il francese mentre in avanti potrebbe essere la volta di Totti a scendere in campo dal primo minuto. Il capitano è sembrato più in palla di Borriello nei 22’ che gli ha concesso Montella a Bologna, ed ha sicura­mente più nelle corde ri­spetto all’ex milanista, lo sviluppo offensivo del modulo “ spallettiano”, pardon montelliano, in cui ha sempre giostrato indifferentemente, e col suo tasso tecnico, da rifi­nitore e risolutore.
In porta confermato Doni che più di Julio Sergio dà tranquillità alla difesa e allo stesso Montella. Suggeriamo pe­rò un corso accelerato di rinvio di pie­de anti- svirgolamento (a Bologna ne ha clamorosamente frusciati un paio) per il ritrovato portiere brasiliano.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>